Pagine

Translate

giovedì 20 dicembre 2012

Biblioburro 32° ep.



"Potrei dire che Mix è il gatto di Max, oppure che Max è l'umano di Mix, ma come ci insegna la vita non è giusto che una persona sia padrona di un'altra persona o di un animale, quindi diciamo che Max e Mix, o Mix e Max, si vogliono bene."
Dopo 16 anni Luis Sepùlveda torna a deliziarci con una favola d'amicizia e d'amore, dove il protagonista è ancora un gatto che va contro le leggi della natura e diventa amico di un topo.
Con "Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare" ci eravamo innamorati del gatto Zorba che si prende cura della gabbianella Fortunata.
In questo suo nuovo libro Mix, il gatto dal profilo greco di Max, fa amicizia con Mex, un topo messicano che è fuggito da un appartamento vicino ed è andato a vivere dietro la libreria di Max e Mix.
Tra Mix e Mex si instaurerà un rapporto bellissimo, non solo di amicizia, ma di fiducia, di quella vera, perché Mix è cieco e Mex diventerà i suoi occhi. Una storia per tutti, per i piccoli per i medi e per i grandi. Un libro da regalare ad un amico caro, ad un bambino che ama gli animali e anche ad un ragazzino sensibile. Le parole di questo libro diventeranno parte di chi lo leggerà...




 "Un amico si prende sempre cura della libertà dell'altro."

Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico
Luis Sepùlveda 
Guanda
2012
pp. 78
da 8 anni

Nessun commento:

Posta un commento