Pagine

Translate

lunedì 15 ottobre 2012

Biblioburro 15° ep.

Una scrittrice che abbiamo spesso "incrociato" nelle letture di queste ultime settimane è Elisa Puricelli Guerra, che si dedica alla letteratura per ragazzi da anni e si dichiara una lettrice compulsiva (come noi, dunque?!).


Ciao, chiunque tu sia! Ti avviso che questo non è un messaggio misterioso scritto in codice, è un'offerta di amicizia. Oggi la biblioteca è così vuota che mi sembra di sentire l'eco quando volto le pagine del libro di matematica... chissà dove se ne sono andati tutti. Sto cercando di risolvere un problema difficilissimo, ma non ci riesco, così ho strappato un foglio a quadretti dal quaderno e ti ho scritto.
E' un esperimento. Vediamo se funziona.






Inizia così, con un messaggio lasciato in un libro, un dialogo silenzioso tra Una e Dan, due ragazzini che non si conoscono e che decidono di non incontrarsi. Ne nasce una forte amicizia, che forse si trasformerà in qualcosa d'altro, ma il libro non è una storia d'amore, non solo almeno. I ragazzi vivono in un Istituto, dove si vive in sezioni, non ci sono specchi, la temperatura è costante a 20 gradi ed ogni sera viene data loro una pastiglia per cancellare i ricordi.
Un serrato e veloce botta-e-risposta che condurrà i ragazzi fino al sorprendente finale.

Cuori di carta
Elisa Puricelli Guerra
Einaudi Ragazzi, 2012
pp.213
da 11 anni

Ogni tanto ci si incrocia ancora sul biblioburro! In effetti Elisa Puricelli Guerra è una scrittrice in gamba (possiamo dirlo?) e ha la capacità di scrivere per fasce d'età diverse ed affrontare argomenti diversi con stile. E così mentre tu leggevi la storia di Una e Dan, io mi divertivo con Il caso Romeo.




Sophia ha quattordici anni ed è piatta come un'asse da stiro. Ha un fisico da manico di scopa e potrebbe facilmente passare per un ragazzo. I capelli sono quelli rossi di suo padre: la folta criniera del leone. Li tiene corti perchè altrimenti sono una massa indomabile. Glieli taglia Eloisa, che sceglie uno stile diverso ogni volta. Una settimana fa ha deciso che Sophia aveva bisogno di un look più aggressivo, un po' punk, per darle il coraggio di parlare finalmente ad Arturo. Sophia non ha osato dirlo a Eloisa, ma il taglio ha funzionato al contrario.







Durante la dimostrazione del funzionamento di un nuovo, rivoluzionario lettore e-book, la giovane regista e grande appassionata di Shakespeare Sophia fa materializzare nell’aula magna di un liceo di Milano, direttamente dal famoso dramma... Romeo! Un libro pieno di divertenti situazioni comiche, ma anche di amore, perché in fondo Romeo è un gran seduttore ed è difficile resistere al suo fascino, soprattutto quando Sophia gli fa interpretare se stesso a teatro!

Il caso Romeo
Elisa Puricelli Guerra
Rizzoli, 2012
da 10 anni

Nessun commento:

Posta un commento