Pagine

Translate

martedì 17 aprile 2018

Biblioburro: La zanzara


"C'era una volta un vecchietto
che tutte le mattine si faceva una nuotata al fiume.
Un giorno, mentre nuotava, gli parve di vedere un enorme tronco che avanzava verso di lui.
All'improvviso, il tronco si mise in posizione verticale e...
...ecco che un serpente gigantesco gli puntò addosso i suoi occhi cedrini, aprì la bocca e, sfoderando due enormi canini, sibilò:
-sssììì....sssono qui per sssbranartiii!-"





Nessuno vorrebbe essere sbranato da un enorme serpente, nemmeno il povero vecchietto che nonostante la paura riesce a trovare il coraggio di parlare e di convincere il serpente che esiste qualcosa di più saporito della carne dura e insipida di un vecchio. 
Detto fatto, l'anziano si ritrova ad avere un giorno di tempo per portare al terribile predatore la carne più saporita del mondo....


E chi meglio di una zanzara può sapere qual è la carne più saporita? Il vecchietto promette all'insetto una dentatura grande e dura come un'armatura in cambio della preziosa informazione.


Il tempo passa, la zanzara assaggia e assaggia, il vecchietto aspetta e aspetta.... e il serpente?
Una storia ironica e divertente sul perché la zanzara è così fastidiosa e non solo!

La zanzara
Margarita del Mazo, Roger Olmos
Logos 
2017
da 6 anni

Nessun commento:

Posta un commento