Pagine

Translate

mercoledì 8 marzo 2017

Mercoledì al cubo (26): Che Bello!




"C'era una volta un bruco: stava bene sulla sua foglia: la mangiava, scendeva, faceva una passeggiata e poi ritornava. Non sempre la foglia era la stessa, tanto meglio: in questo modo c'era più cibo. Stava come un Re: dormiva, si svegliava, mangiava, passeggiava, mangiava e si riaddormentava, non gli mancava nulla."










Prima di dire Che Bello! dobbiamo dire Che Emozione! Tenere tra le mani il secondo albo illustrato di un'amica è una cosa emozionante, soprattutto un albo così, di una raffinatezza incredibile. Tutto è bello: la storia, le immagini, i colori, la grafica. Ed è bello conoscere l'autrice, la simpatia, la modestia e la passione che sempre la accompagnano.  






La storia di un piccolo bruco che si sente dire per la prima volta "Come sei bello". Ma cosa vuol dire bello? Cos'è bello? Nemmeno gli animali che interrogherà durante la sua lunga giornata riusciranno a dargli la risposta tanto agognata.






Neanche l'antipatica cornacchia che mette il becco in ogni conversazione. Ma allora, alla fine, che cosa è bello?
La scalata sociale ormai si fa a colpi di "like", a volte messi a caso, per cliccare quel "bello-mi piace" che fa la differenza. L'estetica è tutto, la perfezione la meta da raggiungere, la frenesia lo sport preferito. Doveva arrivare un piccolo bruco a farci riflettere (ancora una volta) sull'importanza delle piccole cose, su ciò che ormai si dà per scontato. Un piccolo bruco, non una splendida e colorata farfalla, piccolo e con delle buffe antenne, che passa una giornata intera a chiedersi cosa voglia dire bello




Lui è bello, ed è bella la sua lentezza, la sua determinazione, la sua volontà di farcela anche di fronte a chi lo ostacola.

E per i nostri piccoli ascoltatori cosa è Bello?









è bello stare insieme
è bello se ci si dà la mano e i bacini
vuol dire che è dolce!
è bello quando si gioca da soli
è bello ascoltarsi
quando si è amici
l'amore è bello
è bello essere una famiglia insieme
è bello sedersi e ascoltare le storie
è bello guardare gli animali
i cuori!
e le stelle e la luna!

Postilla: il nostro lettore preferito numero 2 si è già innamorato del piccolo bruco e la cosa che lo rende felicissimo è che, essendo il libro scritto in stampato maiuscolo, qualche parolina può leggerla da solo! Che Bello!

Qui la versione di Apedario
Qui la versione di ScaffaleBasso

Che Bello!
Antonella Capetti, Melissa Castrillon
Topipittori
2017
da 5 anni

Nessun commento:

Posta un commento