Pagine

Translate

mercoledì 12 ottobre 2016

Mercoledì al cubo (21): Il volo della famiglia Knitter


"La famiglia Knitter era una famiglia come tante altre. C’erano mamma, papà e due figli. Al totale si doveva aggiungere un cane e un gatto. E un canarino. Non bisognava dimenticare il canarino perché era stato lui a cambiare la loro vita.
Un pomeriggio troppo afoso anche per respirare, papà Knitter aveva sospirato: “Cosa non darei per poter volare… Me ne andrei in campagna all’aria fresca!”.
Il canarino aveva becchettato la gabbietta e mamma Knitter gli aveva aperto. “Poverino. Anche lui soffre il caldo”.
Invece no. Il canarino cominciò quel pomeriggio a dare la prima lezione di volo."





La fantasia non ha confini e nemmeno la libertà: la famiglia Knitter lo impara proprio dal più piccolo abitante di casa, un canarino. Un uccellino che offre un enorme regalo alla sua famiglia adottiva: il volo! E i Knitter nulla trovano di strano in questa offerta, anzi si impegnano molto e alla fine, ognuno con un proprio stile, spiccano il volo per andare in vacanza. Sorvolano i tetti di una città, attraversano il mare ed approdano su di un'isola piena di sassi, alberi centenari e animali. Un vero paradiso, tanto che nessuno di loro vorrà più tornare indietro, ma poi... perché tornare? Una volta che hai imparato a volare non puoi più restare a terra.
Il testo è accompagnato da illustrazioni che suscitano meraviglia e desiderio di volare e alla fine di una nostra lettura personale, la domanda "Se tu avessi le ali?" è sorta spontanea. Abbiamo allora girato il quesito ad un'insegnante speciale e le risposte (e i disegni) che sono arrivati ci hanno dimostrato ancora una volta che dai bambini c'è sempre da imparare. E tutto ciò ben prima di leggere loro la storia della famiglia Knitter! 




Se io avessi le ali... giocherei con l'acqua.


Se io avessi le ali...giocherei a nascondino con gli uccellini.


Se io avessi le ali... andrei fino nello spazio.


Se io avessi le ali... farei come Superman.


Se io avessi le ali... volerei per la città a salvare gli uccellini in difficoltà.


Se io avessi le ali... farei i dispetti a quelli che mangiano i gelati.


Se io avessi le ali... andrei a volare con gli uccellini.

Se io avessi le ali... sarei Batman.


Se io avessi le ali... tirerei i sassi in testa alla gente.



Se io avessi le ali... svuoterei un secchio di acqua in testa alla gente.



Se io avessi le ali... andrei a giocare con gli uccellini.


Se io avessi le ali... andrei in cielo a trovare Gesù e gli porterei un vaso di fiori.


Se io avessi le ali... volerei con le farfalle.



Se io avessi le ali... andrei sulla cima delle montagne.



Se io avessi le ali... attraverserei un arcobaleno.

La versione di Apedario
La versione di ScaffaleBasso

Il volo della famiglia Knitter
Guia Risari, Anna Castagnoli
Bohem
2016
da 5 anni



Nessun commento:

Posta un commento