Pagine

Translate

venerdì 21 ottobre 2016

Biblioburro: Il canto della felicità



"Un giorno, quand'ero molto piccolo, indicai la minuscola gabbia che pendeva dal soffitto della nostra cucina e chiesi alla mia bisnonna: "Perché abbiamo questa gabbietta, Na?" La bisnonna sollevò un dito sottile e rinzoso come un fuscello e disse: "Ascolta, Liao. Questa è la gabbia del grillo del focolare. Una piccola gabbia d'oro. Il grillo che vive lì dentro porta fortuna a questa casa..."













Liao è un bambino curioso ma prima di tutto obbediente e rispettoso verso la sua famiglia. Perciò, quando il grillo portafortuna che vive nella sua casa gli chiede di liberarlo Liao fa finta di non sentirlo. Ma è giusto tenere in gabbia un essere vivente?


E così il grillo riesce a convincere il piccolo Liao a donargli la libertà. Ma una volta aperta la piccola porticina d'oro alla famiglia di Liao cominciano a succedere una serie di disgrazie. L'unica possibilità per ristabilire la serenità è quella di parlare con la bisnonna Na...


Una storia che ha il sapore dell'antico, della saggezza e della tenerezza che si specchia negli occhi di un bambino. Si può tenere in gabbia la felicità e la fortuna? Una favola magica con illustrazioni cariche di espressività e di forza.

Il canto della felicità
Jean-Francois Chabas, David Sala
traduzione di Cristina Scalabrini
Gallucci
2016

da 6 anni

Nessun commento:

Posta un commento