Pagine

Translate

martedì 20 settembre 2016

Biblioburro: Mario Pinguino Temerario



Il pinguino Mario ama il rischio e l’avventura. Tutti lo conoscono come Pinguino Temerario perché lui è quello che è salito fino sulla cima di Monte Smoccoloso, che si è lanciato con la slitta dal Passo Scosceso, che è passato di soppiatto tra le foche leopardo addormentate. Perciò, quando i suoi amici lo invitano ad andare a mangiare pesce fritto sull’iceberg numero nove, non può andarci semplicemente a nuoto, ma è deciso ad arrivarci volando, senza bagnarsi nemmeno una piuma. Per farlo costruisce un’enorme fionda e, armato di caschetto, si appresta a spiccare un volo di ben… quasi due metri. Tutti i pinguini applaudono, il sindaco interviene per complimentarsi... ma così è come sarebbe dovuta andare. 



Esistono molti modi per aiutare un bambino a superare le sue paure. Andy Rash sceglie di farlo con la comicità. Mario è davvero un pinguino buffo, con le sue idee strampalate e i suoi insuccessi che, invece di scoraggiarlo, lo motivano a riprovarci sempre. La storia è raccontata attraverso i fumetti e questo dona all’albo una marcia in più. Una copertina che cattura subito l’attenzione, una grafica colorata, semplice ma attenta ai particolari (le vignette di Mario si riconoscono perché sono gialle) rendono l’albo adatto ad una lettura autonoma che piacerà anche ai più grandicelli. La casa editrice Il Castoro dimostra ancora una volta di essere originale, aperta e soprattutto di sapere scegliere sempre libri per bambini di grande livello.

Leggete qui la recensione completa.

Mario Pinguino Temerario
Andy Rash
Traduzione Laura Bortoluzzi
Il castoro
2016
da 5 anni

Nessun commento:

Posta un commento