Pagine

Translate

lunedì 20 giugno 2016

Biblioburro: In equilibrio perfetto




"Amanda insegue con lo sguardo una fuoriserie rossa che taglia il traffico con scarti azzardati, come in un videogame. Amanda sa che deve pensare a se stessa, come quella macchina, schivare gli ostacoli. Correre, dritta alla meta, senza mostrare paura. Amanda sa che deve occuparsi da sola del suo futuro. E quel futuro non è certo un futuro fra i banchi di scuola."









Una madre malata da tempo, grosse difficoltà a scuola, pochi soldi in casa, un ragazzo che non se la fila: cosa potrebbe succedere di peggio ad Amanda? In realtà la sua vita è già abbastanza difficile e complicata. Sua madre ha un cancro terminale e non riesce più a rapportarsi con lei; il padre se ne è andato da tempo; i professori la ritengono una ragazza svogliata e lei si sente molto sola ma è anche convinta di potersela cavare. Fino a quando Bruto il secchione inizia a corteggiarla discretamente e la Piscitelli, la nuova professoressa di lettere, comincia a farle troppe domande.
Un romanzo, scritto con l'alta leggibilità, che affronta temi seri con un tono leggero ma mai superficiale, rivolto a quella fascia di lettori adolescenti che, secondo l'Istat, è quella in cui si legge di più.  

In equilibrio perfetto
Zita Dazzi
Sinnos
2016
da 13 anni


Nessun commento:

Posta un commento