Pagine

Translate

giovedì 7 aprile 2016

Biblioburro: Nel paese di Tutti-Re



"Tanto tempo fa, c'era un paese chiamato Tutti-Re. 
Nel paese di Tutti-Re erano, per l'appunto, tutti re. Tutti i re del paese di Tutti-re abitavano in un castello da re e facevano una vita da re. Nel paese di Tutti-Re nessuno prendeva ordini da nessuno perché nessun re prende ordini da nessuno. Ma tutti volevano dare ordini a tutti."












Che belle le storie che iniziano con Tanto tempo fa..., è proprio la frase giusta per tuffarsi in una storia, recitarla ad alta voce è come pronunciare una formula magica! Se poi il libro ha immagini che ricordano le miniature medievali e parla di Re e di castelli, il gioco è fatto! 
Ma questa non è una storia come le altre, perché i Re sono tanti, non ci sono Regine, tutti danno ordini e nessuno ascolta. I Re hanno tutti delle grandi corone, degli abiti regali e molto preziosi e abitano ognuno nel proprio castello. E litigano. Litigano tanto. Finché in quel buffo regno arriva un uomo, che non è un Re, ma è molto stanco e decide di riposarsi sotto un albero.



Tutti i re non tardano ad arrivare e ognuno di loro pretende di essere pagato dal forestiero, che solo con una buona dose di astuzia riuscirà a schiacciare in pace un pisolino sotto l'albero.

Con ironia e un pizzico di follia Tullio Corda descrive un paese che tanto lontano nel tempo non è. L'orgoglio, la prepotenza e la sete di potere sono caratteristiche che trovano appiglio in ogni epoca (e in tanti uomini-Re). Con un linguaggio fresco e delle illustrazioni che sembrano piccoli quadri, racconta ai piccoli lettori l'importanza dell'umiltà e dell'astuzia.

Nel paese di Tutti-Re
Tullio Corda
Minedition
2016
da 4 anni

Nessun commento:

Posta un commento