Pagine

Translate

mercoledì 10 febbraio 2016

Mercoledì al cubo (15): Un sasso nella strada



E' andata così.
Era il 13 febbraio 2014 e una delle due Pollicine tornava da una passeggiata dopo aver messaggiato l'altra Pollicina per dirle che aveva una sorpresa per lei (capita spesso, tra le Pollicine, di mandarsi messaggi di questo tipo). Alle ore 14 le due si incontrano per un appuntamento di lavoro e la seconda Pollicina capisce immediatamente l'importanza di quel foglio a quadretti, pertanto decide di documentare il fatto mettendo la data e l'ora esatta della consegna (da qui la precisione nel racconto). Segue una seconda segnalazione, ore 15.30, quando inizia la prima revisione del testo, a caldo, a cui poi ne seguirono altre, piccole ma precise, nei giorni successivi, insieme a confronti, discussioni, pensieri. 



Ma in realtà la storia era già tutta lì, con l'aggiunta degli schizzi dei disegni e del numero delle pagine. La storia di cinque animali che, a turno, si accorgono di un sasso in mezzo alla strada e non sanno cosa fare: spostarlo? Scoprire a chi appartiene? Il finale ha avuto diverse versioni e diversi contributi; alla fine il migliore è quello che conclude la storia, e forse la fa ricominciare.

Il libro è nato subito dopo la fine di un corso tenuto da Giovanna Zoboli editore dei Topipittori, dal quale è nato anche il gruppo segreto delle Enrichette (in fondo a questo post ApeDario ne svela il mistero).



Nel mezzo ci sono state delle editrici (Chiara e Silvia) incredibili che ci hanno accolte in modo... genuino, che hanno scelto un illustratore (Marco) versatile e disposto a mettersi in gioco, che ha saputo colorare e concretizzare perfettamente la nostra storia. Siamo state molto fortunate. 

Veder pubblicato un libro è un'emozione grande, grandissima. E' un momento di condivisione con quei lettori (soprattutto bambini) che si ritroveranno a tenere tra le mani questo 20x20 intitolato Un sasso nella strada. E' mettersi in gioco seriamente; è essere felici per aver raggiunto un obiettivo che qualche anno fa non rientrava nemmeno nei nostri sogni. C'è davvero tanto lavoro a monte di un libro; ci siamo rese conto di quanto le parole siano importanti, di quanto i particolari possano realmente fare la differenza. Nella nostra storia, nel corso della lavorazione, sono cambiati alcuni personaggi, sono cambiate le parole, sono cambiati i colori e il modo di utilizzarli. E' stupefacente vedere ora il prodotto finale e pensare e ripensare a quanta passione, amore e professionalità gli editori (potremmo elencarne diversi) impieghino per rendere migliore e più bello il mondo dei bambini.

Un sasso nella strada è questo:




Barbara&Ilaria













Chiara Vignocchi











Silvia Borando














Marco Scalcione












Qui la versione di APEdario
Qui la versione di ScaffaleBasso

Un sasso nella strada
Ilaria Antonini, Barbara Balduzzi
illustrato da Marco Scalcione
Minibombo
2016
da 3 anni

Nessun commento:

Posta un commento