Pagine

Translate

lunedì 8 febbraio 2016

Biblioburro: L'incredibile caso dell'uovo e del Raffaello perduto


"I tesori di Manhattan non sono molto difficili da scovare. Devi solo guardare bene. Lasciar perdere per un attimo i grattacieli e le vetrine, e puntare gli occhi a terra. Vedrai: la gente qui perde tanti oggetti quanta è la forfora che ha sulle spalle."














Theodora Tenpenny è una tredicenne attenta che osserva, cerca, scopre e inventa. Non è una situazione facile la sua: il nonno, vero punto di riferimento, viene investito da un'auto, gli unici pensieri ossessivi della madre sono la matematica e i tè pregiati, la casa dove le due vivono è vecchia e malandata e in più la vicina di casa è una donna assai scorbutica e misteriosa. Ma Theo non si lascia scoraggiare e vive la vita giorno per giorno, coltivando un piccolo orto, allevando galline e riciclando tutto ciò che trova, dai vestiti agli oggetti. 
Non si abbatte nemmeno quando il nonno in punto di morte le sussurra una strana frase "Guarda sotto l'uovo". Inizia così una vera e propria caccia al tesoro che porterà la piccola Theo a scoprire e riscoprire incredibili fatti. A partire da un presunto Raffaello celato sotto un quadro dipinto da nonno Jack e raffigurante un uovo.
La storia si incrocia con la Storia, quella con la S maiuscola, con l'arte, la Seconda guerra Mondiale e soprattutto con quella di molte persone che involontariamente si ritrovano ad aiutare Theo a risolvere questo affascinante mistero.

Un giallo ben costruito, che delinea in maniera chiara fatti storici realmente accaduti, arte e fantasia. Un romanzo non solo di avventura e mistero ma anche di crescita e di identità culturale. Laura Marx Fitzgerald offre ai giovani lettori una lettura appassionante che non fa solo ridere ma anche riflettere.

L'incredibile caso dell'uovo e del Raffaello perduto
Laura Marx Fitzgerald 
traduzione diGiulia De Biase
Fabbri editori
2015
da 11 anni

Nessun commento:

Posta un commento