Pagine

Translate

martedì 16 febbraio 2016

Biblioburro: Le invenzioni antifreddo di Stina



Stina è una bambina alquanto freddolosa: veste con berretto e sciarpa anche in casa, porta calzettoni pesanti e non mangia mai gelato. Persino in estate, il posto che preferisce è sotto il suo grande piumone bianco.



In inverno non esce mai di casa, ed è bravissima a pianificare tutto in modo da poter affrontare qualsiasi situazione. Forse, però, non ha previsto di dover conoscere i due ragazzi che un giorno bussano alla sua porta...




Stina scoprirà che la cioccolata calda è più buona se la si beve in compagnia e che il freddo non è poi così freddo se si sta insieme.
Consigliatissimo proprio ora che la neve si è fatta finalmente vedere a bassa quota, anche per imparare a lavorare a maglia senza i ferri, oppure per fare una muffola scaldatazza o un berretto scaldateiera da regalare all'amica più freddolosa.

Le invenzioni antifreddo di Stina
Lani Yamamoto
Traduzione Sara Ragusa
Terre di mezzo
2015
da 6 anni

Nessun commento:

Posta un commento