Pagine

Translate

venerdì 27 febbraio 2015

Il venerdì di Daniele: Nati liberi

 

Il libro di oggi è: Nati liberi. alla ricerca del fratello perduto nella guerra tra Roma e Annibale, di Anselmo Roveda, pubblicato da Fatatrac.
Il protagonista è un ragazzo sardo di nome Giscone, che parte per salvare suo fratello Bostare dalla schiavitù. Giscone all'inizio del libro ha 12 anni, quando suo fratello viene rapito 14 e per il resto del libro 16. Bostare invece ha 10 anni e al rapimento 12.

L'inizio del libro è quasi noioso, ma poi comincia l'avventura e diventa sempre più emozionante! Bostare viene rapito dai pirati, venduto come schiavo e portato lontano dalla sua isola. Due anni dopo il rapimento, Giscone parte per cercare e liberare il fratello e finisce prima a Cartagine, in Africa, poi nella Gallia Cisalpina, ovvero sulle Alpi italiane con il generale cartaginase Annibale partito per andare a sfidare Roma.

Un libro appassionante, storico-avventuroso, che parla del legame della fratellanza e dell'amicizia.

Riuscirà Giscone a ritrovare il fratello? Leggere per scoprire!

Il venerdì di Daniele

Nati liberi
Anselmo Roveda, Sandro Natalini
Fatatrac
2014
pag.92
da 8 anni

giovedì 26 febbraio 2015

Biblioburro: Cari estinti


Di libri sugli animali e sul rispetto ambientale ne troviamo ormai a bizzeffe. Foto (o illustrazioni) con teneri animali e descrizioni più o meno tecniche che raccontano il come e il perché certe specie non ci sono più. Cari estinti, con una bella illustrazione di un dodo in copertina potrebbe sembrare uno dei tanti libri sul genere "animali e natura". Potrebbe solo però, perché poi quando lo si apre è davvero tutta un'altra cosa. Arianna Papini dà la parola proprio a loro, agli animali che non ci sono più, che hanno smesso di galoppare per prati e savane, non solcano più i cieli, mai più torneranno a nuotare nei fiumi e negli oceani. Venti animali si raccontano, in brevi testi a rima alternata, che letti a voce alta fanno venire la pelle d'oca. Con apparente tenerezza e semplicità gli animali raccontano di disboscamenti, caccia crudele colonizzazioni e distruzione di interi habitat naturali.



La casa editrice Kalandraka firma un altro successo (già con Stormo, intelligente metafora sulla storia e sull'avarizia dell'umanità ha vinto il premio il V Premio Compostela per Albi Illustrati) confermandosi una casa editrice attenta e sensibile. Un albo illustrato adatto anche ai piccoli, che si incuriosiranno a leggere e ad osservare ciò che è stato.

Cari estinti
Arianna Papini
Kalandraka
2014
da 7 anni

mercoledì 25 febbraio 2015

Biblioburro: Il coccodrillo che non amava l'acqua




Essere un coccodrillo e detestare l'acqua, ecco il problema del piccolo coccodrillo protagonista di questa storia, l'acqua è così bagnata per lui! Fino al momento in cui, dopo uno starnuto, scopre finalmente il perché non ama l'acqua. Peccato rivelare il finale, troppo spassoso; abbiamo tutti dei talenti nascosti.
Una particolarità: è necessario leggere tutto il libro, compresi i risguardi di copertina.

Il coccodrillo che non amava l'acqua
Gemma Marino
Valentina Edizioni
2014
pp. 32
da 3 anni

martedì 24 febbraio 2015

Biblioburro: Stasera sto con papà



Quanto è divertente vedere un papà che segue la propria figlia nelle incombenze serali solitamente a carico della mamma! Se la mamma è uscita per andare al cinema, tocca a lui pensare al bagnetto, alla cena, alla nanna, anche se la bambina noterà le differenze (e non le dispiaceranno affatto): il bagnetto non è abbastanza caldo, il purè è salato, papà legge troppo veloce e senza lucina... ma alla fine Clara avrà due fiabe della buonanotte e tre bacini.
Le storia rende perfettamente il punto di vista di un padre, fantastico ed un po' trasandato, coniugando le parole di Nadine Brun-Cosme (di cui abbiamo letto questo e questo) e le illustrazioni di Magali Le Huche (già apprezzate in questo).
Chissà che il libro non riesca anche nell'intento di far aumentare il numero dei padri (che già ci sono) che legge libri ai propri figli?!!

Stasera sto con papà
Nadine Brun-Cosme, Magali Le Huche
Edizioni Clichy
2015
pp. 32
da 4 anni

lunedì 23 febbraio 2015

Biblioburro: Proprio come te



I libri con gli animali come protagonisti piacciono sempre moltissimo ai bambini piccoli, forse perché sanno cogliere da soli le somiglianze tra loro e i cuccioli. L'autore di questo albo fa esattamente questo: fa notare al bambino quante cose lo accomunano con il maiale, la capra, il topo, la mucca, la lumaca, l'orso... Una carrellata colorata e divertente di animali, ritratti in situazioni diverse, fino alla buonanotte.

Proprio come te
Guido Van Genechten
Clavis
2014
pp. 44
da 3 anni

venerdì 20 febbraio 2015

Biblioburro: Ehi, questo libro ha appena mangiato il mio cane!



Avete letto bene: il libro si è mangiato il cane della bambina! Bella è da poco uscita a fare una passeggiata con il suo cane tra le pagine del libro quando succede qualcosa di strano: il suo cagnolone viene inghiottito dal libro! E poi di seguito il suo amico Ben, un'ambulanza, i vigili del fuoco e pure la polizia. Tutti spariti dentro la piega del libro!



A questo punto Bella chiede l'aiuto del lettore e tutto torna alla normalità... o quasi!
Un albo illustrato per piccolini, spassoso ed anche dispettoso, che richiama Tullet e il suo inimitabile Un libro e che si potrebbe inserire in una bibliografia di libri sui libri e sulla lettura.

Ehi, questo libro ha appena mangiato il mio cane!
Richard Byrne
Gallucci
2014
pp.
da 3 anni

giovedì 19 febbraio 2015

Biblioburro: Meno carta, Mangiacarta!



Cosa succede se l'Uomo mangia carta mangia fino a stare male? E se gli uomini continuano a dargli sempre più carta e lui è preoccupato di non riuscire più a mangiarla tutta?
Una storia che racconta una scelta preziosa: ridurre i nostri consumi, dopo il primo episodio in cui il protagonista mangiava carta vecchia per farla diventare nuova.
L'albo è accompagnato dalla presentazione del laboratorio "Sprecarta/Ricarta". 

Meno carta, Mangiacarta!
Simone Baracetti, Sara Codutti
ArteBambini
2014
pp. 40
da 5 anni

mercoledì 18 febbraio 2015

Biblioburro: Viaggio



Uno dei poteri più grandi di un libro, farci viaggiare e sognare ad occhi aperti, è anche la bellezza di questo albo illustrato, che racconta senza parole il potere della fantasia e della creatività di un bambino. Anzi, di una bambina che, nella storia, disegna una porta sul muro della sua camera e parte per un viaggio avventuroso, a bordo di una barca, di una mongolfiera, persino di un tappeto volante!
A noi è subito venuto in mente anche un altro meraviglioso libro sullo stesso argomento.

Viaggio
Aaron Becker
Feltrinelli
2014
pp. 40
da 5 anni

martedì 17 febbraio 2015

Biblioburro: Si può

 


Quello Grande, Bambino Medio e Bambina Piccola sono rimasti soli e partono per un lungo viaggio. C’era stato brutto tempo con vento, pioggia e tempesta, e tanto buio dappertutto, e allora avevano deciso di partire. Durante il cammino, si ritrovano a ricordare le cose belle, che spesso sono fatte di nuvole e si dissolvono troppo in fretta; cercano di tenersi occupati per non pensare, si sforzano di mangiare e di bere anche quando non hanno né fame né sete. Fino a quando arrivano in una nuova terra e decidono che è ora di fermarsi e di ricominciare, insieme ma da soli, scoprendo che il vuoto lasciato da chi non c’è più, si può riempire coi ricordi e con il passato, ma che  si può provare a ricostruire un nuovo futuro. Difficile certamente, ma possibile.
Un albo illustrato per parlare di dolore e di assenza con i bambini, attraverso il linguaggio tenero e struggente di Beatrice Masini e le illustrazioni evocative di Arianna Papini, che riescono anche ad infondere un messaggio di speranza. “Si può”.La collana Ho bisogno di una storia della casa editrice Carthusia raccoglie titoli che affrontano temi delicati quali la disabilità, l’adozione, la separazione, raccontando cose importanti con parole ed immagini delicate e leggere. In questo caso la casa editrice ha realizzato il libro in collaborazione con File, Fondazione Italiana di Leniterapia, che si occupa di supportare i bambini che hanno vissuto una simile esperienza.

Si può 

Beatrice Masini, Arianna Papini
Carthusia
2014
pp. 28
da 6 anni

lunedì 16 febbraio 2015

Biblioburro: Giotto




Giotto è un cane preoccupato perché ha perso il suo padrone. Il suo padrone indossa grandi scarpe nere, dei calzini rossi a pois bianchi, pantaloni gialli a quadretti, profuma di segatura e di pera matura... Giotto è sempre più triste e la sua ricerca pare non portare a niente, fino a quando Ernestino, il padrone, riconosce il suo cane tra la folla.
Un libro colorato e divertente, in cui i bambini si potranno cimentare ad individuare Ernestino ad ogni pagina.

Giotto
Guido Van Genechten
Clavis (Il castello)
2015
pp. 28
da 3 anni

venerdì 13 febbraio 2015

M'illumino di meno


Con un giorno di anticipo, anche quest'anno eravamo qui a festeggiare una giornata importante, voluta e portata avanti dal programma radiofonico Caterpillar.
Ancora una volta i libri sono stati i nostri compagni per una lettura al buio con tanti bambini scalzi di età diverse; avevamo anche delle piccole lanterne luminose, create appositamente con i bambini utilizzando materiale di recupero. Una biblioteca tutta di legno, colorata e molto accogliente, ci ha accolte ed ospitate per un paio d'ore ricche di emozioni.



Basta poco a volte per vivere e far vivere iniziative importanti come questa.


giovedì 12 febbraio 2015

Biblioburro: Le vacanze del signor Rino



Rino è un rinoceronte che ha lasciato lo zoo in cui vive per andare in vacanza in Africa, la sua terra d'origine. Ma anche da lontano, gli amici per lui contano moltissimo.



Un albo illustrato extra-size, dove le poche parole sono abbinate ad illustrazioni grandissime, colorate e divertenti, ma anche tenere e poetiche. Un libro "lento" molto speciale.

Le vacanze del signor Rino
Raphael Baud, Aurelie Neyet
Valentina edizioni
2014
pp. 32
da 3 anni

mercoledì 11 febbraio 2015

Biblioburro: Zerotre


La collana ZeroTre Dal mondo della casa editrice Franco Cosimo Panini è davvero molto bella. Ha ricevuto il Premio Andersen 2009 per il "miglior progetto editoriale" e gli ultimi titoli mantengono alto il livello.
Copertina e pagine cartonate resistenti, angoli arrotondati, testo ridotto al minimo ed illustrazioni molto colorate e divertenti per rappresentare situazioni di vita quotidiana dei bambini piccoli: suoni e rumori, coccole e baci, solletico. 




Piano forte
Leslie Patricelli
Franco Cosimo Panini
pp. 26
2014
da 2 anni

Prot
Leslie Patricelli
Franco Cosimo Panini
pp. 26
2014
da 2 anni

Ghiri ghiri
Leslie Patricelli
Franco Cosimo Panini
pp. 26
2014
da 2 anni

Baci baci
Leslie Patricelli
Franco Cosimo Panini
pp. 26
2014
da 2 anni

martedì 10 febbraio 2015

Biblioburro: L'isola di Arcangelo






"Arcangelo era il suo vero nome ma se lo sentiva pesare addosso e allora si faceva chiamare Gelo, per darsi il tempo di capire chi fosse. Gelo era un bel nome da offrire al paese e tutti, proprio tutti, dicevano che gli stava a pennello, selvatico e ostile com'era."









Perché davvero Gelo, che vive all'isola d'Elba, è così; selvaggio e forse anche un po' matto, crede alle favole e agli elfi di montagna... non va più a scuola, aiuta il padre nella vigna e poi sta tutto solo nel bosco, che tanto ama. E' forse proprio questo ad attirare Kate, che arriva sull'isola al seguito di due genitori che viaggiano molto per lavoro e che comincia ad essere insofferente di tanti drastici cambiamenti.
Un romanzo breve, secco, ma delicato e completo. La collana Il serpente a sonagli della casa editrice Beisler raccoglie ottime pubblicazioni per questa delicata fascia di lettori.
L'autrice Luisa Mattia ha all'attivo diverse pubblicazioni per ragazzi ed ha ricevuto il Premio Andersen nel 2008.

L'isola di Arcangelo
Luisa Mattia
Beisler
2014
pp. 95
da 12 anni

lunedì 9 febbraio 2015

Biblioburro: Solo un puntino




Può una casa editrice continuare a sorprendere positivamente anche dopo un certo periodo? Pensavamo di no, ad essere sincere. Dopo diverse uscite, dopo aver letto tutto quello che hanno pubblicato e averlo letto poi a decine di bambini... ecco, onestamente non ne eravamo tanto convinte. Invece, ecco che è riaccaduto con Solo un puntino, l'ultimo nato in casa Minibombo.
Ancora una volta il libro mescola ironicamente colori e forme, suoni e opposti, per raccontare stavolta la storia di un lupo cattivo che mangia tutto quello che incontra sulla sua strada: gnam, cric, cronc ... una ciliegia, una coccinella, un granchietto... 
Il finale è, ancora una volta, assolutamente sorprendente!
Teniamoli d'occhio, questi giovani editori!!!

Solo un puntino
Elisabetta Pica, Chiara Vignocco, Silvia Borando
Minibombo
2015
pp. 48
da 3 anni


venerdì 6 febbraio 2015

Biblioburro: Indovina chi è?



Un libro per piccolini con tante finestrelle che si aprono e rivelano bruchi, camaleonti, coccodrilli, lumache, gatti... Illustrazioni colorate e divertenti per avvicinare i lettori più piccoli all'oggetto libro e per aiutarli a riconoscere le caratteristiche dei diversi animali.

Indovina chi è?
Anton Poitier, Sophia Touliatou
Fatatrac
2014
pp. 12
da 2 anni

giovedì 5 febbraio 2015

Biblioburro: Suonare il rock a Teheran





"Pedram e il suo gruppo hanno trovato un piccolo bunker insonorizzato dove possono provare. E' vicino alla nuova, trafficatissima autostrada pensile che affianca Ekbatan, tra un fast food e il cantiere di un palazzo in costruzione. Se lo possono permettere solo una volta alla settimana."










Iran, un gruppo di ragazzi cerca di eludere le proibizioni del regime in particolare riguardo alla musica (le donne non possono cantare in pubblico come soliste), suonando in segreto in una stanza presa in affitto, ma in realtà le proibizioni sono molte di più, e riguardano l'abbigliamento, la comunicazione posta sotto censura, ciò che si può fare in pubblico. I protagonisti sono i figli di quelli che hanno vissuto, con esiti personali diversi, la rivoluzione del 1979 ma la storia prosegue fino alle elezioni più recenti, con la vittoria di Rohani.
Il libro, pur di non facile lettura, colpisce i giovani lettori perché mescola narrazione ed informazioni storiche relative alla storia dell'Iran, anche soprattutto dal punto di vista grafico per la presenza di illustrazioni colorate.

Suonare il rock a Teheran
Vanna Vannuccini, Benedetta Gentile, Alessandro Baronciani
Feltrinelli Kids
2014
pp. 123
da 13 anni

mercoledì 4 febbraio 2015

Mercoledì al cubo (4): IL LEONE E L'UCCELLINO



Un albo illustrato che ci ha emozionato molto, fin dalle prime volte che lo abbiamo sfogliato, e che abbiamo utilizzato spesso. Ne parliamo volentieri anche oggi per la rubrica Mercoledì al cubo. 
Una tenera storia di amicizia tra un piccolo uccellino ferito ed un leone che decide di curarlo e tenerlo con sé. Il tempo passa e lentamente l'uccellino si rimette in forza e riacquista la capacità di volare. E' giunto il momento per lui di raggiungere i suoi simili e, nonostante l'amore che il leone gli ha dimostrato, quando arriva l'autunno si riunisce allo stormo e se ne va. A primavera però un suono ritorna, forse un verso che il leone riconosce essere del suo amico...
Un albo decisamente fuori dagli schemi, che predilige lunghi silenzi e attese (ci sono intere pagine bianche che alludono alla riflessione, alla pazienza e al silenzio), ma che tra le sue pagine parla di moltissime cose. Innanzitutto di amicizia: addirittura tra un leone e un uccellino, due animali totalmente diversi per dimensioni, carattere e specie; bella, bellissima la scelta di far incontrare due esseri così diversi, di rendere il leone quasi "umanizzato", con la sua tenuta da contadino, la sua casa accogliente, la sua capacità di prendersi cura di un essere indifeso e ferito che ha bisogno di lui. E poi parla del tempo che scorre, scandito dalle foglie degli alberi che cadono e si rigenerano, dai lavori che si eseguono nell'orto nella diverse stagioni, dai pomodori che crescono durante tutta un'estate, dal riposo invernale, dai colori che mutano ad indicare chiaramente il trascorrere delle stagioni.
Il formato è simile a quello di un libro "tradizionale" e decisamente lungo. Ma in realtà si presta molto bene ad una lettura a voce alta: i colori delicati, le pochissime selezionate parole, gli spazi bianchi catturano e coinvolgono i piccoli ascoltatori, che ammirano stupiti le illustrazioni e trattengono il respiro al comparire delle pagine bianche: "E' finito?", "E' tutto bianco?", "La neve ha coperto tutto!".
Trovate qui e qui e qui le precedenti puntate della rubrica.

La versione di Apedario
La versione di Scaffalebasso

martedì 3 febbraio 2015

Biblioburro: Il puzzle di Matteo




La Kite edizioni in collaborazione con l'Associazione "Uniti per crescere" Onlus pubblica un libro per raccontare ai bambini la sindrome di Prader Willi. L'Associazione lavora da anni per migliorare la vita e promuovere l'integrazione scolastica dei bambini con problemi neurologici mediante il coinvolgimento di famiglia, scuola e compagni di classe. 
Un racconto tenero e delicato con le parole di Luigi Dal Cin, premio Andersen 2013, e le illustrazioni di Chiara Carrer.
Il libro è il primo di una collana di libri che vogliono raccontare la disabilità in forma narrativa e con un linguaggio adatto anche ai lettori più piccoli.

Il puzzle di Matteo
Luigi Dal Cin, Chiara Carrer
Kite edizioni
2014
da 8 anni

lunedì 2 febbraio 2015

Biblioburro: Il mago di Oz



Il famoso romanzo di L. Frank Baum in una nuova edizione della casa editrice Panini, illustrata da Nicoletta Costa ed interpretata da Paola Rodari.
La storia è quella della bambina Dorothy, che vive in Kansas con gli zii Em ed Henry in una casa molto piccola. Un giorno un tornado solleva la casa e la bambina si ritrova in un mondo magico insieme al suo inseparabile cagnolino Toto. Vivrà molte avventure prima di trovare il mago di Oz che la aiuterà a tornare a casa.

Il mago di Oz
L. Frank Baum
trad. e riduzione di  Paola Rodari, illustrazioni di Nicoletta Costa
Franco Cosimo Panini
2014
pp. 40
da 8 anni