Pagine

Translate

venerdì 29 maggio 2015

Biblioburro: Il viaggetto del ragnetto



Il ragnetto andava in giro
si stancava facilmente
così mentre camminava
sbadigliava di frequente

Pur avendo otto zampe

lui sentiva la fatica
e peggiora tutto quanto
se si trova una salita








Nonostante le otto zampe, il ragnetto si stanca di camminare e ben presto il sonno arriva. Una paperetta gli dà un passaggio, ma la strada è lunga e anche lei si stanca. E poi una tartaruga, un cammello, un dinosauro...cammina cammina, su e giù dalle montagne. Il dinosauro è resistente ma anche un po' maldestro e alla fine tutto si risolve con un gran capitombolo.

Con il suo inconfondibile stile Gek Tessaro racconta una storia allegra, con un testo in rima, in stampato maiuscolo e con un finale sorprendente (chi si aspettava un dinosauro?). Le grandi immagini occupano la parte superiore delle pagine e formano un unico paesaggio che accompagna il lettore durante tutto il viaggio del simpatico ragnetto. 

Questo libro è il frutto della collaborazione tra Gek Tessaro, l'Associazione Avisco e i bambini dell'ospedale di Brescia. Insieme hanno lavorato al progetto dal titolo "Cartoni animati in corsia", e insieme hanno dato vita a "Il viaggio" un cartone animato che potete vedere qui.

Il viaggetto del ragnetto
Gek Tessaro
Lapis
2015
da 4 anni

Nessun commento:

Posta un commento