Pagine

Translate

giovedì 5 febbraio 2015

Biblioburro: Suonare il rock a Teheran





"Pedram e il suo gruppo hanno trovato un piccolo bunker insonorizzato dove possono provare. E' vicino alla nuova, trafficatissima autostrada pensile che affianca Ekbatan, tra un fast food e il cantiere di un palazzo in costruzione. Se lo possono permettere solo una volta alla settimana."










Iran, un gruppo di ragazzi cerca di eludere le proibizioni del regime in particolare riguardo alla musica (le donne non possono cantare in pubblico come soliste), suonando in segreto in una stanza presa in affitto, ma in realtà le proibizioni sono molte di più, e riguardano l'abbigliamento, la comunicazione posta sotto censura, ciò che si può fare in pubblico. I protagonisti sono i figli di quelli che hanno vissuto, con esiti personali diversi, la rivoluzione del 1979 ma la storia prosegue fino alle elezioni più recenti, con la vittoria di Rohani.
Il libro, pur di non facile lettura, colpisce i giovani lettori perché mescola narrazione ed informazioni storiche relative alla storia dell'Iran, anche soprattutto dal punto di vista grafico per la presenza di illustrazioni colorate.

Suonare il rock a Teheran
Vanna Vannuccini, Benedetta Gentile, Alessandro Baronciani
Feltrinelli Kids
2014
pp. 123
da 13 anni

Nessun commento:

Posta un commento