Pagine

Translate

mercoledì 7 gennaio 2015

Mercoledì al cubo (3): Abbracci



Quale modo migliorare di cominciare l'anno nuovo se non scambiandosi abbracci? Abbracci tra Pollicine, che si sono separate per qualche giorno di vacanza, e virtualmente anche con Antonella e con Maria, con le quali abbiamo inaugurato la rubrica mensile del Mercoledì al cubo. E dato che ogni abbraccio pare essere contagioso, temiamo seriamente che sarà un lunghissimo anno di... abbracci!
Ma partiamo con ordine. Abbracci è il titolo del libro di Jimmy Liao, pubblicato dalla casa editrice Edizioni Gruppo Abele. Un leone riceve in regalo un libro, anche se forse sarebbe meglio dire che viene svegliato da un pacco contenente un libro che gli cade sulla testa, un libro la cui copertina raffigura proprio un leone che abbraccia un bambino. Dopo aver letto le prime pagine, però, il leone si sente male, ed arriva persino a vomitare per le parole sdolcinate e per le immagini così ripugnanti tanto sono dolci! Infatti il libro racconta di quanti tipi di abbracci esistano e a cosa possano servire: se rompo un bicchiere, sette abbracci; se ho la febbre e il naso gocciolante, otto abbracci; se il cagnolino morsica la mia gonna a fiori, quattro abbracci... 



Accade così che la lettura del libro faccia sciogliere il cuore del leone, che inizia a sentire il mondo cambiare lentamente ed avverte il desiderio di abbracciare qualcuno. E qui sorge il problema, perché gli animali della savana nel veder avvicinare il leone scappano a zampe levate, oppure lo attaccano per difendersi ed alla fine il leone si ritrova spossato e ferito, e col desiderio ancora più grande di ricevere un abbraccio. 




Inizia allora ad abbracciare un'anguria, ma è troppo fredda; una roccia, troppo dura; un cespuglio, troppo fragile... insomma, desidera solamente un abbraccio vero, come può essere tanto difficile riceverlo? Finché gli torna alla mente il ricordo di un abbraccio speciale...
Un libro per bambini, che riuscirà però a sciogliere anche chi bambino non è più, come anticipa Antonio Ferrara nella prefazione al libro.
Si è un po' leoni quando si comincia questo libro: lo si legge con ironia, con dolcezza, per far felice il piccolo ascoltatore. Ma poi qualcosa scatta davvero, il ricordo di un abbraccio speciale riaffiora nel lettore, quello adulto però. Sembra quasi una provocazione il libro di Jimmy Liao, una sfida rivolta soprattutto ai grandi che di abbracci (come il leone) non ne hanno più bisogno. 
Invece, alla fine del libro, chiusa l'ultima pagina, correte ad abbracciare qualcuno!

La versione di Apedario
La versione di Scaffale Basso

Abbracci
Jimmy Liao
Edizioni GruppoAbele
2014
pp. 136
da 6 anni

Nessun commento:

Posta un commento