Pagine

Translate

martedì 27 maggio 2014

Biblioburro Virginia Wolf la bambina con il lupo dentro






Un giorno mia sorella Virginia si è svegliata che aveva un lupo dentro.
Faceva versi da lupo e si comportava in modo strano...












Virginia non vuole vedere nessuno, non vuole sentire rumori, ulula alla luna, smette persino di parlare. La sorella Vanessa cerca in tutti i modi di aiutarla e di starle vicino, ma nulla sembra sollevare la bambina dal suo buio e dal suo dolore. 





Il solo posto in cui Virginia pensa che potrebbe tornare ad essere felice si chiama Bloomsberry; un posto pieno di dolci, di fiori, di alberi... un posto che non esiste, ovviamente. E' a questo punto che la sorella Vanessa compie un grande gesto d'amore attraverso la pittura: disegna per lei Bloomsberry sulla parete della sua camera, con un giardino, alberi, dolci, ci mette persino una scala e un'altalena così... il lupo sparisce e Virginia torna a sorridere.







Un albo illustrato che racconta con delicatezza e profondità (d'altra parte la traduzione è di Beatrice Masini) un male piuttosto diffuso: il lupo dentro. 





La storia si ispira liberamente alle due sorelle, in arte Virginia Woolf e Vanessa Bell, ma ha la capacità di affrontare con grazia quel sentimento di rabbia e di malinconia che assale ognuno di noi (anche da bambini), spesso senza una motivazione chiara. 
Il sito dell'autrice Kyo Maclear e quello dell'illustratrice Isabelle Arsenault, di cui abbiamo già presentato Jane, la volpe & io. 

Virginia Wolf. La bambina con il lupo dentro
Kyo Maclear, Isabelle Arsenault
Rizzoli
2014
pp.32
da 8 anni

Nessun commento:

Posta un commento