Pagine

Translate

lunedì 24 febbraio 2014

Biblioburro: L'uovo meraviglioso


Tanto, tanto tempo fa, più di cento milioni di anni fa, tutto era diverso da come è adesso. Così tanto tempo fa non c'erano città né case e neppure persone. Tutta la terra era ricoperta da grandi verdi giungle. Calde, umide, intricate giungle di enormi alberi muschiosi e felci gigantesche, perfino gli alberi erano diversi, allora.





Già dalle prime righe si capisce che questo non è il solito libro sui dinosauri. Nessuna immagine di T-Rex terrorizzanti, o triceratopi intenti a lottare, questa è la storia di un uovo, che se ne sta lì "tutto solo dentro un nido di muschio blu-verde ai piedi di una felce gigante nella verde giungla del mondo". E di chi sarà mai questo uovo? La poliedrica artista americana Dahlov Ipcar, classe 1917, ci racconta i dinosauri così, attraverso un mistero da risolvere. La domanda è sempre la stessa, "era un uovo di...? " Brontosauro, Stegosauro, Tirannosauro, Tracodonte, Tilosauro...e chi ne ha più ne metta. Perché erano davvero tanti i dinosauri che popolavano la terra milioni di anni fa e tutti deponevano le uova, perciò potrebbe essere stato di chiunque. E pagina dopo pagina vengono interrogati i dinosauri, ma solo alla fine scopriamo che.."non era affatto un uovo di dinosauro. Era una nuova, meravigliosa, specie di uovo. e quando si schiuse, ne uscì un uccellino. Il primo uccellino al mondo". 
Che cosa meravigliosa la vita!

L'uovo meraviglioso
Dahlov Ipcar
Orecchio Acerbo
2014
da 3 anni

Nessun commento:

Posta un commento