Pagine

Translate

martedì 11 febbraio 2014

Biblioburro: Il nemico





"Il nemico... Lui è una bestia. Non ha pietà di nessuno. 
Uccide donne e bambini. Uccide senza ragione.
E' colpa sua se c'è la guerra.
So queste cose perché non sono uno stupido.
Le ho lette sul manuale. Sul manuale c'è scritto tutto." 










Un albo illustrato che riesce a trovare il modo giusto per parlare ai piccoli lettori di un argomento tanto difficile quanto la guerra.
Davide Calì è abilissimo ad utilizzare un linguaggio delicato e sintetico, frasi secche e veloci, quasi a voler rappresentare il ritmo degli spari e della vita in trincea; Serge Bloch lo è altrettanto a trasformare tale linguaggio in illustrazioni, mescolate a fotografie, di grande impatto emotivo, a partire da quel soldato sorridente in copertina.



E' una guerra di trincea, si tratta dunque della Prima Guerra Mondiale: un buco da una parte con dentro un soldato, un buco dall'altra con un altro soldato. Soldato contro soldato, uomo contro uomo, fino a quando uno dei due non annienterà l'altro. Forse però il manuale di guerra mentiva...


Ha già vinto numerosi premi tra cui Prix littéraire de Plessis Robinson (Francia 2011), Outstanding International Books USBBY (Usa 2010), Chinatimes Best Album for Kids (Taiwan 2009), Prix Bernard Versele (Belgio 2009).

Il nemico
Davide Calì, Serge Bloch
Terre di mezzo
pp. 64
2013
da 7 anni

Nessun commento:

Posta un commento