Pagine

Translate

lunedì 20 gennaio 2014

Biblioburro: La casa delle meraviglie


Era stanca di libri "bruttissimi", aveva cinque figli a cui voleva dare solo libri speciali, simili a quelli che aveva scoperto durante la sua permanenza a New York e così Rosellina Archinto decise di fondare a Milano la casa editrice Emme Edizioni. Era il 1966, la città era culturalmente molto vivace e questa donna molto appassionata. Dalla fondazione e fino al 1986 ha pubblicato i migliori tra gli autori sia italiani sia stranieri, tra i quali Leo Lionni, Bruno Munari, Maurice Sendak...


Questa casa editrice ha rivoluzionato l'editoria per l'infanzia, modificando la visione del libro per bambini, che deve avere la stessa dignità del (migliore) libro per adulti.  


Rosellina Archinto con Roberto Denti alla Libreria dei Ragazzi di Milano

Il libro è diviso in due parti. Nella prima Rosellina Archinto ripercorre per la prima volta in un'intervista cosa l'ha portata a costituire la casa editrice; nella seconda vengono approfonditi gli aspetti specifici della Emme Edizioni: le collane, la creatività editoriale, le relazioni internazionali con autori ed illustratori.
Il libro si chiude con un catalogo cronologico della casa editrice.

La casa delle meraviglie
La Emme Edizioni di Rosellina Archinto 
Loredana Farina (a cura di) 
Topipittori 
2013
pp.195

Nessun commento:

Posta un commento