Pagine

Translate

mercoledì 15 gennaio 2014

Biblioburro: Volo via



"Sono Carolina, ho quattro anni e un quarto e dei lunghi capelli marroncini. Non taglio i capelli perché da grande sarò la principessa Carolina ottava che si può scrivere anche così: VIII"







Mentre aspetta di diventare una principessa o una ballerina, Carolina deve andare in piscina, perché "imparare a nuotare è basilare!" dice la mamma. Il problema di Carolina non è il nuoto, ma quello che succede una volta uscita dalla piscina: la mamma ha sempre fretta così per asciugarle i lunghi capelli punta il phon al massimo e via! Il getto di aria è così potente che la bambina vola via, in fondo pesa solo 15...



Carolina vola sempre più in alto e si ritrova prima nel cielo del Polo Nord, dove vede una mamma pinguino andare in cerca di cibo per il suo piccolo, poi vede mamme di città intente a fare la spesa mentre i loro piccoli piangono, e mamme che vorrebbero stare con i figli malati ma i loro capi le vogliono al lavoro. Mamme che riescono a lavorare al computer, cucinare e far ridere il loro piccolo...mamme che si fanno in quattro per amore.
E quando Carolina torna dal suo volo, capisce che prima di diventare una principessa c'è tempo, e forse forse si può anche fare di rinunciare a qualcosa per restituire un po' dell'amore che la sua mamma le offre tutti i giorni.

Un tenerissimo albo scritto e illustrato da Cristina Petit, sulla forza delle mamme al giorno d'oggi, che non sono diverse da quelle di ieri o da quelle che abitano in Africa o in Cina. Un omaggio a tutte le mamme, anche a quelle del regno animale, perché essere genitore è soprattutto donare amore al proprio figlio, a costo di fare i salti mortali e di rinunciare al proprio tempo. 

Di sicuro ci sarà qualche papà un po' imbronciato nel leggere questo libro...perché anche loro fanno la spesa, portano i figli a scuola, lavorano... c'è anche da dire però, che negli ultimi tempi l'editoria ha aperto le porte anche ai papà, presentando queste possenti figure e raccontando tutto l'amore che un padre dona al proprio figlio. Lo stesso spot dell'iniziativa Nati per leggere mette in primo piano la figura paterna. 
Detto questo...evviva le mamme!

Volo via
Cristina Petit
Valentina
2013
da 4 anni

2 commenti:

  1. Vi ho scoperto per caso!!Davvero accogliente questo posticino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura!
      Grazie e benvenuta tra noi :)
      I&B

      Elimina