Pagine

Translate

domenica 24 novembre 2013

Se le Pollicine non vanno dai libri...


...i libri vanno dalle Pollicine! Potremmo sintetizzare così la storia di questi biscotti... Cosa c'entrano i biscotti, direte voi? C'entrano eccome, perché queste belle (e buonissime!) ciambelline  arrivano da questo libro, che è il premio di un giveaway del blog di Rossella Venezia.

Non seguiamo solo blog in cui si parla di libri! Tra un assaggio letterario e l'altro ci piace anche fare assaggi più concreti che deliziano lo stomaco oltre che la mente. Abbiamo partecipato ad un contest, abbiamo lasciato il nostro commento e... siamo state sorteggiate! Yeah!! Abbiamo atteso con ansia questo libro (come tutti gli altri del resto, ma questa volta si trattava di un premio!). 


















E poi in questo ci sono certe ricette di biscotti che sono davvero la fine del mondo!!! Ci siamo ripromesse di farli tutti, a costo di ingrassare due chili. Ci sacrificheremo per il bene di questo libro avuto in regalo. 
Abbiamo iniziato da pagina 30 con le Ciambelline di mandorle e vino rosso.  


La ricetta è semplice e veloce. Il risultato è quello che vedete nelle foto: delle ciambelline dolci e profumate, buonissime anche tiepide! L'autrice garantisce che si manterranno 10/15 giorni in un barattolo a chiusura ermetica, ma noi dubitiamo seriamente di poter resistere per verificarlo, scusa Rossella! 
Il libro è meraviglioso: le ricette sono tutte realizzabili anche da chi di cucina non si intende come Rossella, la spiegazione delle ricette è chiara e gli ingredienti sono facilmente reperibili. Inoltre, fatto non di ultimo conto, le fotografie sono splendide e sono (anche loro) opera dell'autrice.
Saremo costrette ad acquistare una seconda copia del libro per non tirarcelo a sorte. Voi cosa aspettate a farlo? Se siete interessati, lo trovate qui.

Profumo di biscotti
Rossella Venezia
Bibliotheca Culinaria
2013
pp.73

1 commento:

  1. Care. Che buone quelle ciambelline, che bello che avete cominciato con loro. Ruvide, rustiche, dolci e profumate!
    (ed essendo una ricetta di mia nonna, mangiate quindi fin da bambina sempre fredde, non avevo pensato a questa meravigliosa possibilità di assaggiarle tiepide!!!!!)
    Grazie amiche... :)

    RispondiElimina