Pagine

Translate

lunedì 18 novembre 2013

Biblioburro 144° ep.







"A notte fonda, improvvisamente, sento una tigre che mi respira sul collo. Una tigre?!"













Le storie della buonanotte sono sempre le benvenute. In questo ultimo periodo ne abbiamo lette molte, pubblicate da editori diversi: Buon viaggio, piccolino!, Il libro dei pisolini, Anna si sveglia...
La nanna è un argomento molto gettonato tra insegnanti della scuola materna e genitori di piccolini che di dormire non sembrano mai avere voglia. E anche se i libri non hanno poteri soporiferi (non sempre almeno, e non con tutti!), ci piace parlare di tali nuove uscite. 
In questo caso il libro è rivolto a tutti quei bambini che fanno brutti sogni, anzi sogni bestiali! Il protagonista è un maschietto in pigiama a righe blu che una notte si sveglia perché una tigre finisce nel suo letto, non si sa come. Il bambino pare essere abituato a questo tipo di visite, tanto che deciderà di riportare, solo soletto, l'animale feroce a casa sua.  
Una storia che può aiutare i piccoli lettori ad affrontare la paura degli incubi notturni e a superarla, attraverso il percorso che il bambino fa per riportare la tigre allo zoo.

Sogni... bestiali
Guido Van Genechten
Clavis
2013
pp.28
da 3 anni

Nessun commento:

Posta un commento