Pagine

Translate

mercoledì 23 ottobre 2013

Le storie nuove




Le storie nuove


Ho conosciuto un tale
di San Donà di Piave
che voleva raccontare
la storia di... BIANCANAVE.

Cacciato con vergogna
scappò fino a Terontola
e cominciò a narrare
la storia di... CENERONTOLA.

Di là fuggì in Sardegna,
si fermò a Bortigali
e cominciò la storia
del... MATTO CON GLI STIVALI.

Girò tutta l'Italia,
la Francia e l'Ungheria
sempre a sbagliare storie
e a farsi cacciar via.

E ancora gira e spera
ancora di trovare
qualcuno che abbia voglia
di starlo ad ascoltare,

qualcuno che capisca
che sbagliando, per prova, 
con una storia vecchia
si può fare una storia nuova.



Oggi Gianni Rodari compirebbe 93 anni. Ci sembrava giusto ricordarlo con una delle sue Filastrocche in cielo e in terra che una bambina di otto anni ricevette in dono dal padre molti anni fa. Anche da lì è partita la voglia di scoprire mille e poi mille altre storie, ed ecco perché quella bambina ancora oggi lo considera un dono meraviglioso per tutti i nuovi piccoli lettori (e non fermatevi a quello: sorridete con Il libro degli errori, assaggiate Favole al telefono, viaggiate con I viaggi di Giovannino Perdigiorno...i regali saranno infiniti!). 

2 commenti:

  1. :) Un abbraccio Pollicine! Vi seguo sempre ;) Ila

    RispondiElimina
  2. Ci sono cose da fare ogni giorno:
    lavarsi, studiare, giocare,
    preparare la tavola,
    a mezzogiorno.

    Ci sono cose da fare di notte:
    chiudere gli occhi, dormire,
    avere sogni da sognare,
    orecchie per non sentire.

    Ci sono cose da non fare mai,
    né di giorno né di notte,
    né per mare né per terra:
    per esempio, la guerra.

    Gianni Rodari


    RispondiElimina