Pagine

Translate

lunedì 12 agosto 2013

Biblioburro 107° ep.





"I discorsi chiusi erano la specialità di mia madre e si trasformavano all'istante in mine disseminate sul terreno, pronte a scoppiare fra noi nei momenti meno prevedibili al primo passo falso, ma mia madre non riusciva a tenere la tensione alta con me per più di dieci secondi. Era sempre papà che le levava le castagne dal fuoco del conflitto. E papà non c'era più."









Rossana è una ragazzina felice; abita in un solare borgo del Sud Italia, con mamma, papà e nonna amatissima. Poi le cose cambiano improvvisamente: la nonna muore, mamma e papà litigano e lei è costretta a seguire la madre a Bologna, dove si trova così male da iniziare persino ad accusare difficoltà respiratorie e seri problemi di allergia. Finchè una musica ascoltata per strada, un'amicizia speciale nata per caso, il primo bacio ed un cane randagio potranno forse farla sentire di nuovo a casa. 
Un libro raccontato dalla protagonista che ripercorre un intero anno della sua vita, in cui potranno facilmente identificarsi i giovani lettori. Un rapporto difficile con la madre, un amore incondizionato verso il padre e verso la nonna, un atteggiamento ostile nei confronti di chiunque provi ad avvicinarsi a lei: l'atteggiamento tipico di molti preadolescenti, descritto dall'autrice in modo molto fresco e realistico, proprio come se fosse Rossana a parlare. 
Una bella storia davvero sull'adolescenza e sulla crescita. 

Respiro
Maria Beatrice Masella
Sinnos (Zonafranca)
2013
pp.189
da 13 anni

Nessun commento:

Posta un commento