Pagine

Translate

giovedì 1 agosto 2013

Biblioburro 105° ep.



Sono dei tempi di Happy Days e non sono sicura che sia una buona cosa, ma questa è un’altra storia. Sapere che il mitico Fonzie aveva scritto e pubblicato un libro inizialmente mi ha lasciata perplessa. E’ già capitato, e di frequente, di leggere libri scritti da persone “famose” e scoprire poi perchè non erano famose per le loro qualità letterarie, ma in questo caso mi sono dovuta ricredere.
Henry Winkler, in arte Fonzarelli detto Fonzie, ha scritto davvero un bel libro. Con l’aiuto di Lin Oliver ha raccontato la storia di un bambino dislessico, come lui e come suo figlio, e delle difficoltà che i dislessici incontrano soprattutto a scuola, e lo ha fatto scrivendo una storia divertente e spassosa.  
E’ la storia di Hank Zipzer, quarta elementare, dislessico: lento, fatica con i numeri, con i dizionari e con i temi, ma pieno di idee geniali tanto che quando deve scrivere un tema sulle sue vacanze estive, deciderà di… realizzarlo in forma concreta, riproducendo le cascate del Niagara in classe… con esiti abbastanza prevedibili…
Questo è il primo libro di una serie (di cui aspettiamo le traduzioni) da proporre con facilità anche a quei lettori preadolescenti (in aumento a sentire le biblioteche) che di leggere non hanno molta voglia.
Un altro libro ad alta leggibilità della casa editrice Uovonero, sempre attenta a dare a tutti la possibilità di leggere: carattere di stampa studiato e testato, impaginazione chiara, colore crema della carta stampata per non stancare la vista, formato non giustificato, linguaggio semplice ma ricco dal punto di vista lessicale.

Hank Zipzer e le cascate del Niagara
Henry Winkler, Lin Oliver
Uovonero
2013
pp.174
da 9 anni 



Nessun commento:

Posta un commento