Pagine

Translate

mercoledì 17 luglio 2013

Biblioburro 97° ep.






“Oggi è lunedì: non ce la farò mai per mercoledì a imparare i verbi che non ho mai studiato fino a ora. Tutto in due soli pomeriggi è umanamente impossibile. Devo anche andare a calcio. Non è che posso passare tutto il tempo a studiare.”









Ultimo anno alla scuola media, zero voglia di studiare, una sorella che occupa il  bagno  per  ore  ed  il  suo migliore amico  che  l’ha  abbandonato  per  una ragazza: questo l’identikit di Teo, ragazzino protagonista del romanzo di Zita Dazzi edito da Il castoro.
La storia si snoda durante un intero anno scolastico ed è raccontata in prima persona dal protagonista, che ne inventa di tutti i colori per evitare interrogazioni e verifiche e per sfuggire ad una professoressa soprannominata Trinciapolli. Con esiti a dir poco incredibili, tra flaconi di sangue di bue, corse in bicicletta sotto la pioggia e ladri nel palazzo…
La storia di un ragazzo qualunque e della sua  famiglia “normale”che si legge tutta d’un fiato, sorridendo, arricchita dalle simpatiche illustrazioni di Alberto Rebori in bianco e nero che sembrano davvero i disegnini di Teo sul suo diario.
Zita Dazzi è giornalista di Repubblica ed autrice di numerosi libri per ragazzi.

Il mondo di Teo
Zita Dazzi, Alberto Rebori
Il castoro
2013
pp.190
da 10 anni

Nessun commento:

Posta un commento