Pagine

Translate

lunedì 29 luglio 2013

Biblioburro 103° ep.





“Mr Gunnell mi prese per l’orecchio e lo tirò con forza, tanto da farmi lacrimare gli occhi. Però non piansi. A che servono le lacrime? Nonno diceva che se mai avesse cominciato a piangere, non sapeva se sarebbe riuscito a fermarsi. C’erano troppe cose su cui piangere.
Secondo me aveva ragione (...) Le lacrime allagano tutto, ti fanno venire un groppo in gola, ecco cosa fanno le lacrime.”










Standish ha quattordici anni, ma si comporta come se fosse un bambino; ha gli occhi di due colori diversi, gli insegnanti pensano che non abbia voglia di studiare, i compagni lo considerano diverso e lo deridono, mentre invece è solamente dislessico. Vive nella Zona Sette, dove la Madrepatria confina i dissidenti e gli avversari politici, dove non si può possedere la tevisione, la polizia può fare irruzione in  casa tua in qualunque momento e se sei un ribelle ti tagliano la lingua. Standish vive con il nonno, perchè i suoi genitori sono dovuti fuggire e di loro non si sa più nulla. Quando arriva Hector, il nuovo vicino di casa, il ragazzo avrà finalmente un vero amico con cui sognare una vita libera a bordo di una Cadillac color cielo.
Un libro difficile, questo; che non nasconde e non mitiga gli orrori e la follia di un regime totalitario. Ma è anche un libro molto bello, perchè racconta e spiega ai lettori, benchè giovani, come stanno davvero le cose e triste, perchè ricorda loro che il lieto fine non esiste (sempre).
Un libro da proporre ai ragazzi, magari da leggere a voce alta in classe con gli insegnanti, che si ritrovano spesso alunni come Standish che con troppa facilità etichettano come “svogliati” o “indisciplinati”… perché possano comprendere le loro reali difficoltà e, ancora di più, le loro reali potenzialità.
La scrittrice Sally Gardner è una pluripremiata autrice inglese. Dislessica come il protagonista di questa storia, a quattordici anni non sapeva né leggere ne scrivere, ma è convinta che la dislessia favorisca la creatività e non sia affatto una disabilità.

Il pianeta di Standish
Sally Gardner
Feltrinelli
2013
pp.206
da 12 anni


Nessun commento:

Posta un commento