Pagine

Translate

giovedì 23 maggio 2013

Roberto Denti


Abbiamo conosciuto Roberto Denti due anni fa, in occasione di un'iniziativa proposta da una biblioteca del Chiese tutta dedicata ai libri per bambini. L'abbiamo contattato prima telefonicamente (ci aveva risposto personalmente) e poi siamo andate a conoscerlo di persona a Milano. Eravamo molto emozionate quando abbiamo varcato la soglia della "Libreria dei ragazzi" in via Tadino a Milano, non sapevamo cosa aspettarci una volta entrate e come comportarci... ma in realtà incontrare Roberto Denti è stato... semplice!
Perché ci ha messe subito a nostro agio; abbiamo chiacchierato del più e del meno, ed è stato un incontro estremamente piacevole, seduti lì, nella sua Libreria a contatto con libri, personale, clienti che passavano per un saluto, bambini ed insegnanti che svolgevano un'attività. Eravamo consapevoli di essere di fronte ad un mentore (così l'aveva definito il bibliotecario) della letteratura per ragazzi. Ma era come se ci conoscessimo da sempre...
Abbiamo avuto la fortuna in seguito di averlo ospite da noi in Trentino, di sederci al suo tavolo e di condividere con lui un paio di conversazioni amichevoli e molto profonde a proposito di libri e non solo, insieme a dell'ottimo cibo (e a del vino!).
Nel nostro piccolo, ci reputiamo fortunate di averlo potuto conoscere. 
Si definiva un "semplice libraio", ma è stato molto di più: eroico partigiano da giovane, scrittore di molteplici libri per bambini e ragazzi e, soprattutto, è stato il fondatore nel 1972, insieme alla moglie Gianna Vitali, della Libreria dei Ragazzi di Milano.

Nessun commento:

Posta un commento