Pagine

Translate

giovedì 30 maggio 2013

Biblioburro 81° ep.





"Questa mattina Ugo ha mangiato con gusto. Poi si è scaldato al sole, in cima ad una grossa roccia. Ma, ora, a Ugo scappa la pupù. Trovato un albero sul quale appartarsi si mette in posizione. Poi, a cose fatte, si accorge che la carta igienica è finita. Oh no!"











Ugo il lucertolone è il protagonista di questo albo illustrato a cui, dopo una bella e sana mangiata, scappa... la pupù. Così si dirige sul suo ramo ma a cose fatte si accorge che ha finito la carta igienica! Come fare? In alternativa trova un paio di mutande abbandonate e piene di buchi che sembrano proprio fare al caso suo. Ma la voce della sua coscienza lo richiama e lo costringe a lavarle, perché in realtà le mutande sono di qualcun altro e, soprattutto, forse non sono semplici mutande!
Gli autori Michael Escoffier (lo stesso di Buongiorno postino, Buongiorno dottore, Un mammut nel frigorifero) e Kris Di Giacomo (Che fatica mettere a letto... papà!) ci fanno riflettere sorridendo. Un libro dalle illustrazioni grandi e colorate, che piaceranno molto ai piccoli lettori.
Il difetto del libro sta nell'utilizzo della parola "pupù", cosa c'è che non va nella parola "cacca"? I bambini non hanno certamente i pruriti degli adulti su certi argomenti, e si divertiranno molto a scoprire cosa capita ad Ugo, e chi è in realtà la voce della coscienza.


Tutta colpa della pupù
Michael Escoffier, Kris Di Giacomo
la Margherita
2013
pp. 32
da 4 anni

Nessun commento:

Posta un commento