Pagine

Translate

martedì 28 maggio 2013

Biblioburro 79° ep.



Le famiglie si modificano, si allargano, cambiano. Può succedere che il papà o la mamma non siano più gli unici papà o mamma..può capitare di avere un genitore...bis!
Per esempio, come sono i papà bis? Molto diversi dal papà originale, ma il più delle volte sono simpatici e collaborativi con i figli..che trovano! Il perché la mamma e il papà non stanno più insieme...bé, è una faccenda da grandi.
Finalmente un libro che con intelligenza, ironia e semplicità parla di famiglie separate, di madri con nuovi compagni e di figli con doppi genitori. Il libro è raccontato dal piccolo protagonista, che descrive le cose che sa fare il suo papà bis. Non lo chiama nuovo papà, l'amico della mamma o semplicemente papà, il ruolo è ben delineato: non è il sostituto del genitore che se n'è andato di casa, ma una nuova figura che si inserisce nella famiglia. E quando il papà bis incontra il papà? Non sempre vanno d'accordo, ma si sopportano (in alcuni casi).
Nel libro si affronta anche il possibile arrivo di un nuovo fratellino: e allora cosa diventerebbe il papà bis? Un papà papà bis? "No, sarebbe troppo complicato. Diventa semplicemente un papà e un papà bis...a seconda del bambino. E i bambini? Loro rimangono i bambini. Non esistono i babambimbini: si chiama 'il vantaggio di essere bambini'"
Le illustrazioni sono grandi e molto colorate, occupano l'intera pagina e sono cariche di affetto, quello di un papà (bis e non) per il suo piccolo.

I papà bis
Joshep Jacquet, Dupuy-Berberian
La Margherita
2013
pp 40
da 5 anni

Nessun commento:

Posta un commento