Pagine

Translate

giovedì 21 febbraio 2013

Biblioburro 40°ep.



"Io e mia sorella avremmo voluto restare a casa a guardare la televisione, invece erano tre ore che  viaggiavamo. Se non era possibile guardare la tv volevamo almeno fare la pipì, così cominciammo a urlare: “Pi-pì! Pi-pì!”.









Un papà, una mamma e due bambini in viaggio su un'automobile. E i due bambini, ovviamente, sono già stufi di stare in auto (a chi non è capitato da bambino o con un bambino?), perciò chiedono di potersi fermare "almeno a fare la pipì". E da quel momento il viaggio diventa un'avventura piena di animali, un bosco e persino un ruscello...  
Il libro è stato scritto ed illustrato dal poliedrico Fabian Negrin, argentino trapiantato a Milano, che ha iniziato a disegnare molto presto e ha pubblicato libri con diverse case editrici. Riesce ogni volta a sorprendere e ad incantare, Negrin, e sempre con uno stile diverso, irriconoscibile. Questa volta le illustrazioni sono molto grandi e coloratissime; il bosco è infuocato dai colori degli alberi e delle foglie, dal sole al tramonto, dagli animali che sembrano reali. La famiglia umana viene rappresentata come koala che si abbracciano stretti stretti l'uno all'altro... E alla fine, in auto, fratello e sorella giocando con due animali di gomma si dicono, “Sì, a volte i genitori sono proprio delle bestie.”

Bestie
Fabian Negrin
Gallucci
2012
pp. 36
da 6 anni

6 commenti:

  1. Ogni riferimento a "caprone" o cosa è puramente casuale...

    RispondiElimina
  2. Nessun riferimento a caproni, Anonimo; non se ne vedono in questo meraviglioso libro. Certo, compaiono altri animali incredibili, ed il papà della storia assomiglia a...

    RispondiElimina
  3. a...? Ma questa è "istigazione alla lettura" di un caprone adulto! ...reato gravissimo

    RispondiElimina
  4. ... e contagioso, attenzione! Comunque, ne siamo orgogliose, un altro conquistato!!! :)

    RispondiElimina
  5. Siete delle pericolosissime "book pusher" senza scrupoli. Poveri bambini!!!

    RispondiElimina
  6. Chiedo scusa per l'inglese maccaronico (il solito caprone!). Book's pushers dovrebbe andare meglio!

    RispondiElimina