Pagine

Translate

venerdì 18 gennaio 2013

Campionato di lettura


Settimana impegnativa per le Pollicine. E' ufficialmente iniziato il campionato di lettura, che vede la partecipazione di 44 classi tra scuole primarie e secondarie di primo grado. Abbiamo appena concluso la prima settimana, e a metà avventura possiamo già fare alcune considerazioni su questa attività.
Il campionato organizzato dalla Gestione Associata della Valle del Chiese ha una impostazione molto diversa
da quello che facciamo a Nago (ne parleremo presto). Qui la competizione è forte e decisamente molto sentita. Nonostante ciò, siamo partite un po' preoccupate soprattutto per quanto riguarda la fascia di età delle seconde e terze medie. Età difficile, ce n'eravamo già accorte nella presentazione dell'attività in ottobre. E invece le sorprese non sono mancate: finora la sfida più bella e più giocata è stata proprio quella tra due classi delle medie. Cominciata con un distacco lieve tra le due squadre, il punteggio si è capovolto due volte nel corso dei cinque giochi proposti, poi ha visto la vittoria di una delle due squadre, ma che sfida! 



Così ci piacciono i ragazzi! Motivati, pieni di voglia di mettersi in gioco e soprattutto lettori appassionati! Hanno anche esternato qualche commento sui libri letti, esprimendo in totale libertà le loro preferenze letterarie. Bravi anche i piccoli delle scuole elementari; quelli emozionatissimi perché era la loro prima volta, quelli di quinta tosti e preparati perché si sfidano contro le medie! 





Siamo rimaste piacevolmente sorprese anche dalle insegnanti, che si sono presentate tutte (tutte!!!) a fare il tifo per le loro squadre (anche chi aveva il giorno libero!)... sono arrivate molto motivate e con cartelloni stupendi.
Non sono mancati nemmeno i momenti spiacevoli: la detrazione di un punto per comportamento scorretto che (ahimè) ha notevolmente inciso sulla sorte di una gara, e la penalità ad un bambino per una scritta trovata sulla sua mano. Brutto per noi dover richiamare una squadra perché tenta di barare.
Ma le sfide continuano per tutta la settimana prossima, e chissà cos'altro ci aspetterà!


Vi avevamo detto che le squadre potevano portare una mascotte?! Questa (finora) è la più grande....

1 commento:

  1. Ho assistito all'emozione di alcuni bambini fin dal mattino e alla gioia della vittoria o alla delusione per la sconfitta. Ho preparato anche un portafortuna con scritto " La fortuna vera è in te" ma non è servito molto. In compenso tutti, ma proprio tutti, hanno letto un sacco di libri e questa è la vera vittoria. Grazie Pollicine per il lavoro che fate... Lara

    RispondiElimina