Pagine

Translate

lunedì 17 dicembre 2012

Una casa per ogni cosa


La vulcanica bibliotecaria D. questa volta ci ha mandato in missione alla scuola materna a raccontare storie sulle case. Ma non si è fermata qui! Ha voluto regalare ai bambini una splendida casetta di legno a misura di bambino (si parla di 1 m x 1 m) tutta da decorare. Così le Pollicine partono con la macchina piena di pannelli di legno (perché la casetta è artigianale non comprata!!) e di libri, e mentre una intrattiene i bambini con le letture, l'altra ci dà di avvitatore a montare i pezzi. Ecco come si presentava all'inizio la casetta.... prima dell'assalto dei bambini!
Impazziti dalla felicità, ci sono entrati tutti dentro, un'occupazione in piena regola!


E dopo averli calmati siamo passate alle cose pratiche: la decorazione. Suddivisi in squadre di carpentieri (colorazione tetto), imbianchini (retro casetta) e falegnami (bordi finestre e porta). La casetta non è ancora finita, il lavoro è lungo, ma le capocantiere (maestre) ci hanno promesso che per gennaio ultimeranno i lavori e poi ci manderanno le foto.



Inutile dire che noi ci siamo divertite un sacco con pennelli e colori, i bambini sono stati davvero bravi, le maestre magnifiche, e poi...ci hanno offerto pure il té con una crostata fantastica a forma di cuore. Insomma... un pomeriggio produttivo al 100%.


Il libro letto è Case di Chiara Di Palma, Ana Aranda, Aurora Cacciapuoti, Beatriz Martìn, Giuseppe Vitale, Il gioco di leggere edizioni, 2012 (da 4 anni)


Un libro quadrato e piccolo che parla del concetto di "casa" perché, come scrive Chiara Di Palma, "tutti cercano una casa. Per ogni cosa puoi trovare una casa." 

2 commenti:

  1. Una ne fanno e cento ne pensano... formidabili queste ragazze! Cos'altro dobbiamo aspettarci? Brave, brave, brave! Lara

    RispondiElimina
  2. Grazie Seurasaari perché ci segui sempre! Stiamo seguendo anche noi il tuo calendario dell'avvento, idea molto originale.
    B&I

    RispondiElimina