Pagine

Translate

mercoledì 22 febbraio 2012

Coccole



LA COCCOLA
PIU’ SONNACCHIOSA
E’ QUELLA NINNANANNA, LA SERA,
A LUCI SPENTE, QUANDO LA MAMMA
SUL LETTO TI TIENE LA MANO,
TI RACCONTA, SI INVENTA UNA STORIA,
CANTICCHIA, CON LA VOCE CHE PIANO
PIANO DIVENTA UN SUSSURRO.

“SOGNI D’ORO, MIO TESORO.”
E IN PUNTA DI PIEDI SE NE VA…
E TU TI ADDORMENTI PENSANDO
AL NUOVO GIORNO, E ALLE TANTE
COCCOLE CHE CON SE’ PORTERA’.


Quale migliore conclusione per un pacchetto sulle emozioni di una poesia sulle coccole? Eccola dunque! In questo modo abbiamo terminato il ciclo di letture animate per la scuola materna.



Abbiamo imparato molto dai bambini che ci hanno ascoltato, come sempre del resto; ci siamo arricchite con le loro risate e con le loro faccine spaventate, ci siamo emozionate quando la storia li colpiva diritti al cuore ed abbiamo imparato, ancora una volta, che i libri seminano sempre, anche se i tempi del raccolto non sono prevedibili.  

Ci sentiamo tra un po' per i laboratori.


(da Tante coccole di Fulvia Degl’Innocenti, Piemme Junior)

1 commento:

  1. lo comprerò per il puz Filippo...vorrei tornare all'asilo per ascoltarvi...baci buon lavoro

    RispondiElimina