Pagine

Translate

martedì 25 dicembre 2012

Buon Natale


Per questo Natale vi auguriamo tantissime coccole...


... e tantissimi abbracci...


BUON NATALE A TUTTI!


Illustrazioni tratte da "Lettere fra i lacci", Cristina Falcon Maldonado, Marina Marcolin, kalandraka, 2012

venerdì 21 dicembre 2012

Alla ricerca di...


"Fu molto difficile rintracciarlo,
perché la sua casa 
è al di là del monte,
oltre il mare,
dopo il cielo e le colline,
a sinistra del Polo
e a destra dell'equatore."

giovedì 20 dicembre 2012

Fratelli Grimm

Insomma...non potevamo fare finta di niente, proprio oggi che Google rende omaggio ai fratelli Grimm celebrando i 200 anni di pubblicazione delle loro fiabe. 
Il doodle vede protagonista la celebre fiaba di Cappuccetto Rosso, una delle più amate da grandi e piccini, con una serie di illustrazioni fantastiche, con un finale adatto a chi si mangia le nonne e le nipotine...

Biblioburro 32° ep.



"Potrei dire che Mix è il gatto di Max, oppure che Max è l'umano di Mix, ma come ci insegna la vita non è giusto che una persona sia padrona di un'altra persona o di un animale, quindi diciamo che Max e Mix, o Mix e Max, si vogliono bene."
Dopo 16 anni Luis Sepùlveda torna a deliziarci con una favola d'amicizia e d'amore, dove il protagonista è ancora un gatto che va contro le leggi della natura e diventa amico di un topo.

martedì 18 dicembre 2012

Biblioburro 31° ep.



"Ernest era un bambino a cui piaceva far arrabbiare tutte le bambine... soprattutto Salomè. E Salomè era la bambina che raccontava a sua mamma tutto quello che le faceva Ernest."







Ernest è il compagno di scuola che tutte noi abbiamo avuto. Quello che ti tira i capelli, quello che ti fa cadere gli occhiali, quello che continua a fare scherzi antipatici... Ernest fa proprio così, soprattutto con Salomè. Forse perché è innamorato di lei, come suggerisce la mamma di Salomè. Cosa vuol dire innamorato? Ogni compagno di scuola ha una sua opinione al riguardo, ma alla fine Salomè se ne farà una tutta sua!
La storia è bellissima e le illustrazioni da sole valgono la lettura. Ci piace molto questa autrice, che ha scritto e illustrato molte belle cose. Ve ne segnaliamo alcune, andate a curiosarle.

Il piccolo teatro di Rebecca, Alice nel Paese delle meraviglie, Principesse. Diario

L'innamorato
Rebecca Dautremer
Rizzoli
2012
pp.36
da 5 anni

lunedì 17 dicembre 2012

Una casa per ogni cosa


La vulcanica bibliotecaria D. questa volta ci ha mandato in missione alla scuola materna a raccontare storie sulle case. Ma non si è fermata qui! Ha voluto regalare ai bambini una splendida casetta di legno a misura di bambino (si parla di 1 m x 1 m) tutta da decorare. Così le Pollicine partono con la macchina piena di pannelli di legno (perché la casetta è artigianale non comprata!!) e di libri, e mentre una intrattiene i bambini con le letture, l'altra ci dà di avvitatore a montare i pezzi. Ecco come si presentava all'inizio la casetta.... prima dell'assalto dei bambini!

venerdì 14 dicembre 2012

Sceglilibro 2° puntata



Ne avevamo già parlato qui, ma adesso è ora di riprendere il discorso: Sceglilibro è in pieno fermento! Questa settimana, mentre noi eravamo impegnate con la mitica bibliotecaria D. a presentare il progetto ed i libri ai ragazzi di I media, in Provincia c'è stata la conferenza stampa con i giornalisti ed alcuni rappresentanti delle biblioteche aderenti all'iniziativa. Il progetto è ormai avviato, le classi hanno ricevuto informazioni e libri e molti hanno già cominciato a mandare i loro commenti.
Una delle scrittrici ha persino risposto ad alcuni di loro!

mercoledì 12 dicembre 2012

La biblioteca ti regala un libro




Siamo particolarmente affezionate ad una iniziativa che le biblioteche della Valle del Chiese organizzano da anni, rivolta ai bambini che iniziano la prima classe della scuola primaria. Si chiama "La biblioteca ti regala un libro" ed è, nella sua apparente semplicità, un'iniziativa molto bella ed intelligente.
Si tratta di invitare gli alunni iscritti alla prima classe ad un incontro che si terrà in biblioteca, in orario extrascolastico, in cui potranno ascoltare alcune storie, riceveranno la tessera per il prestito e, unica occasione, anche un libro in regalo (la merenda la tralasciamo, ma solo per questioni di spazio, perchè capitano delle merende, ragazzi...).

martedì 11 dicembre 2012

Biblioburro 30° ep.


Il postino ha il suo bel daffare: deve consegnare un pacco alla coppia degli ippopotami, a quella delle scimmie, a quella dei pinguini… E tutti sono ben felici di ricevere la visita del postino perché nei pacchi c’è sempre… un cucciolo! Ma che sorpresa per i due pinguini quando si schiude l'uovo contenuto nel loro pacco... Be’, a volte anche il postino si sbaglia…
Un albo illustrato dai bellissimi colori, poche parole dal significato profondo che faranno ridere di gusto i piccolini a partire dai 2 anni, ma la storia "regge" anche con lettori più grandicelli.

Michael Escoffier
Babalibri
2012
pp.30
da 3 anni

Dello stesso autore:
Buongiorno dottore
Un mammut nel frigorifero

lunedì 10 dicembre 2012

Mr Morris Lessmore


Questo libro è la perfetta sintesi per tutti coloro che amano i libri e la lettura. "I fantastici libri volanti di Mr. Morris Lessmore" è un albo illustrato che incanta, commuove e alla fine scalda il cuore come sanno fare solo certi grandi romanzi fitti fitti di parole.
Mr. Morris Lessmore è uno scrittore che sta lavorando al suo romanzo sulla terrazza di un hotel, quando è sorpreso da un uragano che spazza via ogni cosa: oggetti, persone, e case. Tutto viene smantellato dalla tempesta e anche Morris viene trascinato via in una terra fantastica, dove fluttuano leggeri nell'aria racconti e parole: è la terra dei libri volanti. Qui  Mr. Morris apre una biblioteca a beneficio degli abitanti del luogo, donando i fantastici libri volanti a ciascuno di essi. Nello stesso tempo si dedica al suo romanzo per completarlo. Quando giunge alla fine del suo libro, Morris decide che è ora di andarsene...

venerdì 7 dicembre 2012

Nuove recensioni

Dopo un periodo di pausa forzata, non dipendente dalle due Pollicine, finalmente abbiamo ricominciato a leggere e a recensire libri per Mangialibri. Se avete voglia di curiosare, eccone una...


... ed ecco l'altra...


giovedì 6 dicembre 2012

Biblioburro 29° ep.


"Hector aveva otto anni e viveva con i genitori e la sorella, Marina. Ogni estate lui e Marina trascorrevano qualche tempo in una casa che i nonni avevano in un paese vicino a un bosco."














Nel bosco vicino alla casa dei nonni, Hector trova una vecchia scatola con la fotografia di una bambina ed una lettera in cui chiede a chi legge di andare a cercarla. Da quel giorno il bambino non fa altro che pensare alla sua scoperta ma non sa davvero come ricercare quella bambina, finchè decide di parlarne alla nonna e il mistero sarà svelato.
Il primo libro per bambini di Javier Marias, autore spagnolo molto noto, che parla di crescita e del primo amore, anche attraverso le illustrazioni di Marina Seoane Pascual, grandi e colorate.

Vieni a prendermi
Javier Marias, Marina Seoane Pascual
Gallucci
2012
pp. 40
da 6 anni

mercoledì 5 dicembre 2012

Biblioburro n° 28






"Una volta ci fu una guerra. Quando la guerra finì eravamo senza casa..."











 

Ha un inizio duro e forte questo libro, non fa giri di parole per raccontare la cosa più brutta che c'è nel mondo: la guerra. Situazioni in cui a soffrirne di più sono i bambini. Ma è anche grazie ai bambini che la speranza e la felicità timidamente penetrano nel buio. E' una piccola e tenera risata che ridà la speranza. Un libro bello. E metto apposta il punto, perché è proprio bello, con immagini quasi fotografiche che raccontano bene una triste realtà. Ma è pur sempre un libro per bambini, perciò i bambini sono i protagonisti che raccontano il loro vero inizio...
Abbiamo utilizzato questo albo illustrato all'interno di un percorso sulle emozioni per le classi II della scuola primaria. L'impatto emotivo suscitato dalle illustrazioni e dalla lettura delle poche parole è stato molto forte, come ci aspettavamo. 


L'inizio
Paula Carballeira, Sonja Danowski
Kalandraka
2012
pp. 32
da 6 anni

martedì 4 dicembre 2012

Libri... golosi





"C'era una volta, non tanto tempo fa, un Opossum che viveva nel bosco. Era un piccolo Opossum felice, sempre sorridente."













Sorridente e felice sempre questo Opossum. Felice per il sole, felice per la luna, felice per niente. Se ne sta appeso ad un ramo e sorride. Finchè un bel giorno, anzi un brutto giorno, un gruppo di signori lo vede e pensa che si tratti di un Opossum triste e per farlo tornare felice decide di portarlo in città, dove ne accadranno delle belle.
Un piccolo (forse l'unico difetto di questo libro, perché il formato non rende merito a questa storia intelligente) albo illustrato in bianco e nero che si può leggere anche ai bambini di 5 anni, ma che capiranno meglio i lettori che hanno iniziato la scuola primaria.
Frank Tashlin è stato uno dei primi cartoonist americani, ha lavorato per la Warner Bros e per la Walt Disney.


L'Opossum che invece no
Frank Tashlin
Donzelli Editore
2012
pp.67
da 5 anni

La ricetta golosa la trovate qui.

lunedì 3 dicembre 2012

Biblioburro 27° ep.




"Da quando è nato Tappo, la mamma non ha più tempo per giocare con Piro.
Neanche per accompagnarlo a fare il bagnetto al fiume.
Neppure per dargli un bacio."












Un coloratissimo albo illustrato per affrontare il tema della gelosia tra fratelli. E se i protagonisti sono gli animali, come in questo caso, per i bambini immedesimarsi nella storia sarà ancora più facile.
Protagonista del libro è Piro, un tapiro a cui è nato da poco un fratellino, Tappo. Per questo Piro si sente trascurato e cattivo e se ne va in giro calpestando tutto ciò che incontra. Ma il fratellino lo insegue e lo copia in tutto quello che fa, finchè all'arrivo di una bestia feroce e pericolosa, Piro scoprirà di poter essere un fratello maggiore. Durante la sua corsa nella giungla, ben rappresentata dalle tavole gioiose ed esotiche dell'autrice che è anche illustratrice, Piro cresce e diventa grande.

PS: Fare i conti con sentimenti forti quali la rabbia e la gelosia aiuta a crescere, a volte nemmeno gli adulti sanno come gestire emozioni tanto esplosive!  

PPS: Mentre la Pollicina terminava di scrivere questo post, in biblioteca è arrivata una giovane mamma alle prese con la gelosia del suo primogenito nei confronti della nuova arrivata... non ho potuto fare altro che chiudere in fretta il post e prestarglielo!

Non t'arrabbiare Piro!
Lucie Mullerovà
Fatatrac
2012
pp. 48
da 3 anni

venerdì 30 novembre 2012

David Almond


I libri di David Almond sono libri che quando li leggi ti prendono la pancia, ti invadono la mente e ti tengono incollato alle pagine. E i libri di Almond non finiscono con l'ultima pagina, i suoi racconti e le sue parole si adagiano dentro e fioriscono con il passare dei giorni. Ti viene proprio da pensare dopo aver letto un suo libro. 

La Pollicina ha letto "La storia di Mina" per tre motivi:
- è un libro per ragazzi, dunque doveva essere conosciuto;
- è un libro di David Almond, noto notissimo dunque doveva essere conosciuto;
- ha una copertina fantastica.
Non è un libro...ma una poesia lunga 304 pagine. Il libro è una specie di diario in cui Mina raccoglie i suoi pensieri, le sue riflessioni, le sue paure e le sue gioie. Urla nel suo diario, con parole grandi e nere, racconta i suoi silenzi attraverso pagine bianche e ci suggerisce delle divertenti attività come "provare a portare a spasso una linea" o “scrivere una frase che riempia una pagina intera”. Ho messo "La storia di Mina" nella top-ten dei libri più belli per ragazzi, e a distanza di tempo il suo pensiero mi accompagna soprattutto mentre passeggio.

giovedì 29 novembre 2012

Una valigia di libri



C'è frenesia e voglia matta di fare nell'aria... cambiamenti in biblioteca... e non è per via del Natale! Succede che un bibliotecario sia intenzionato ad aumentare il prestito dei suoi utenti, e succede che degli insegnanti abbiano voglia di conoscere meglio l'editoria specializzata per bambini. Succede qui e succede là... ed è così che le Pollicine questa settimana si sono imbarcate in una nuova avventura che durerà parecchio tempo.
Si chiama Una valigia di libri e si tratta di un'iniziativa di promozione della lettura rivolta ai bambini dalla II alla V classe della scuola primaria, che porta la biblioteca a scuola e porta la scuola in biblioteca. Il progetto sta per ottenere anche il patrocinio della Provincia Autonoma di Trento; questo per far capire che l'iniziativa è di quelle toste! Non siamo mica qui a contare le lettere nei libri noi!! Un progetto biennale che avrà, ci auguriamo, diversi sviluppi di cui vi parleremo spesso.

mercoledì 28 novembre 2012

Biblioburro n° 26




"Questo qui era il bastone di mio nonno.
E questo era mio nonno, sempre in affanno e zoppicante..."














Tutti i bambini sono un po' affascinati dai loro nonni, queste persone di età indefinita, con la testa piena di pensieri, di idee e soprattutto di amore. E andare a casa dei nonni per l'estate è per i due cuginetti, protagonisti di questo libro, una gioia immensa.
Perché il nonno, con il suo bastone e il suo andamento traballante, ama molto fare compagnia alla nonna, la aiuta nelle sue faccende e soprattutto è ancora capace di stupirla con una vera pioggia di colori.
Una storia bellissima, per tutti, che ci ricorda che davvero l'amore non ha età e dura per sempre se lo si desidera.

A casa dei nonni
Arianna Squilloni e Alba Marina Rivera
Donzelli editore
pp. 32
2012
da 5 anni

martedì 27 novembre 2012

Biblioburro 25° ep.




"Un giorno d'estate il Signor Luigi decise che dopo il lavoro sarebbe andato a pescare. Mentre preparava tutto l'occorrente, fantasticava tra sé e sé di prendere un pesce enorme..."










Il Signor Luigi vende tutto l'occorrente per la pesca: canne da pesca, mulinelli, galleggianti ed esche di ogni tipo, enormi, colorate, minuscole, persino esche profumate. Il Signor Luigi ama molto il suo lavoro e fa di tutto per rendere felici i suoi clienti. Ma è nel retrobottega che nasconde il suo segreto e lì si rifugia ogni volta che deve aggiustare qualcosa. Ed è da lì che un sabato sera, per errore, escono delle farfalle...
Un albo illustrato originale, ispirato ad un personaggio che l'autrice Cosetta Zanotti racconta di aver conosciuto da bambina. Le illustrazioni ad acquarello, delicate e suggestive, sono di Marina Marcolin, vincitrice del “Premio Gigante delle Langhe – Emanuele Luzzati per l’illustrazione” del 2009 ed aiutano i bambini piccoli a seguire la storia. 
Il libro piacerà molto anche ai lettori autonomi, che potranno gustarsela sdraiati sul letto, fantasticando sul segreto del Signor Luigi.

Il segreto del Signor L.
Cosetta Zanotti, Marina Marcolin
Lapis
2012
pp. 32
da 5 anni

domenica 25 novembre 2012

Libri...golosi


"E' una bella giornata di sole e nella fattoria è appena nato Nino. Mamma mucca coccola con amore il suo piccolo, quando si accorge che c'è qualcosa di strano: Nino non è uguale agli altri vitellini."









Nino in effetti è strano, e per non correre il rischio che si senta in imbarazzo davanti a tutti gli altri animali Mamma mucca lo camuffa con un maglione giallo pulcino. Il fatto è che la sua diversità preoccupa più gli altri di Nino, che del suo manto fiorito ne fa un vanto...
Una storia tenera che parla di coraggio e di accettazione, resa maggiormente significativa da immagini delicate e piene di colori. 
La cosa più speciale di questo libro è che nato con la collaborazione dell'Associazione Sclerosi Tuberosa O.n.l.u.s., una patologia genetica rara. Perciò questo libro è ancor più importante, perché leggerlo (o regalarlo) fa bene alla mente e al cuore.
E poi la dedica iniziale è meravigliosa!

A tutti i bambini, ciascuno raro, a modo suo.

Nino giallo pulcino
Maurizio Rigatti, Annalisa Beghelli
Carthusia, Unicorno visioniparallele e Novartis
2012
pp.32
da 3 anni

Nella stessa collana, "Storie al quadrato", Carthusia ha pubblicato in collaborazione con l’associazione Magica Cleme onlus e all’Istituto nazionale dei tumori di Milano, il libro "Il gatto che aveva perso la coda" .

Potete leggere questo libro  al vostro bimbo mentre vi gustate i PULCINI RIPIENI che trovate qui.

sabato 24 novembre 2012

Ricetta per una buona lettura


A volte capita che i libri che ci attirano di meno nascondono tra le loro pagine delle vere chicche! E così aprendo una delle numerose versioni di Cappuccetto Rosso pubblicate per bambini (il perché l'abbiamo fatto ve lo diremo tra un po'!), quelle in cui alla fine arriva il cacciatore e salva nonna e bambina, abbiamo trovato questa interessante "Ricetta per una buona lettura".
Interessante davvero! Provare a leggere per credere!
E' proprio vero: a volte l'abito non fa il monaco, e anche un libro che passa inosservato può nascondere delle vere sorprese!

Biblioburro n° 24

Buone notizie!
Cattive notizie.


















E qui si vede chi è ottimista e chi è pessimista! Il buon coniglio vede il bicchiere mezzo pieno, il topo bigio vede il bicchiere mezzo vuoto (e a volte anche di meno!). Un susseguirsi di eventi scanditi da buone notizie e brutte notizie. Il libro è una montagna russa, un continuo su e giù, dove coniglio e topo vedono la vita in modo nettamente diverso. E alla fine uno dei due si lascerà influenzare...

Buone notizie, brutte notizie
Jeff Mack
Gallucci
pp. 36
2012
da 4 anni


Il libro ricorda un altro famoso libro per bambini, edito da Orecchio Acerbo nel 2011, "Fortunatamente" di Remy Charlip.

venerdì 23 novembre 2012

Biblioburro 23° ep.




"Mi liscio i baffi e leggo con attenzione la lista che ho preparato per mamma Gatto. ora che ho compiuto tre mesi sono grande e credo di avere tutto il diritto di scegliere cosa mangiare."
















Una storia che fa sorridere, questa del gattino che si sente grande e decide di non aver più bisogno dei consigli di mamma gatto. Basta! Adesso decide lui cosa mangiare e quali amici frequentare. Anche se, ad un certo punto, sarà costretto ad ammettere che...

Non lo mangio!
Enza Emira Festa
Mondadori, I sassolini verdi
2012
pp.
da 6 anni

mercoledì 21 novembre 2012

Biblioburro n° 22



"Steffi è piccola.
Steffi non ha più la mamma.
Steffi ha un uovo di drago
nel cestino dell'asilo.
E' così che è cominciata questa storia. In un modo totalmente innocuo."













E Steffi quel cestino rosa se lo porta ovunque!! Perfino in Francia, dagli zii francesi. E non si fa intimorire quando tutti la prendono in giro perché sostiene di avere un uovo di drago in quel cestino. Anche perché Steffi non lo fa aprire a nessuno, perciò è difficile credere ad una storia così...

Una storia dolce che terrà il piccolo lettore incuriosito fino alle ultime pagine, perché Steffi proprio non lo vuole aprire il suo amato cestino...

Mia sorella ha un drago nel cestino
Maria Toffetti
Mondadori, I sassolini blu
pp. 93
2012
da 9 anni

lunedì 19 novembre 2012

Biblioburro 21° ep.





"... Vogliono buttare via tutte le cose vecchie. Quelle che non servono più, che non si usano più. Che fine faranno?"












Ne approfitto anch'io, socia, per unirmi a te nel ricordare l'importanza di questa settimana, e lo faccio segnalando un libro che affronta lo stesso argomento per bambini più piccoli. Utilizzeremo entrambi per il nostro appuntamento mensile, dato che il Comune ha fatto esplicitamente richiesta che tra le nostre storie ce ne siano un paio legate al tema "verde". 
Il libro è uscito alla fine dell'anno scorso, ma l'argomento è di estrema attualità ed è nato dal progetto Bambini, diamoci una mano... per un mondo migliore attivato in alcune scuole dell'infanzia della provincia di Padova. 
Una storia semplice, poche parole che possono spiegare chiaramente ad un piccolino il valore della raccolta differenziata e del riciclo dei materiali, con l'ausilio di illustrazioni grandi e colorate. 
Non è mai troppo presto per cominciare a parlarne!

Ada e i rifiuti
Antonella Comazzetto
Marianna Turchi, Marissa Morelli
Carthusia
2011
pp.30
da 3 anni

Biblioburro n° 20


E' un biblioburro speciale questo perché anche noi nel nostro piccolo partecipiamo alla settimana europea per la riduzione dei rifiuti che si tiene dal 17 al 25 novembre.
Il libro ecologico che presento è "L'uomo mangia carta", scritta da Simone Baracetti e illustrata da Sara Codutti.



"C'era una volta un uomo fatto di carta...
le orecchie erano fatte di carta millimetrata
i denti di carta di giornale
il naso di cartoncino colorato
insomma l'uomo di carta era fatto con tutti i tipi di carta!"












L'uomo di carta è sfortunato e triste. Tutti hanno paura di lui perché è grande e grosso, e fa una cosa bruttissima: mangia gli alberi! Ma lo fa per necessità, è il solo cibo che conosce in grado di saziarlo. E così facendo i boschi piano piano scompaiono, e nessuno gli si avvicina. 
Però un piccolo castagno ad un certo punto prende coraggio e spiega all'uomo di carta una cosa importantissima...
Una storia intelligente sulla raccolta e sul riciclo dei rifiuti. L'albo contiene anche la presentazione del laboratorio didattico Sprecarta Ricarta, con idee da realizzare con i bambini.

Evviva il riciclo collega!!!!

L'uomo mangia carta
Simone Baracetti, Sara Codutti
Artebambini
2012
pp. 40
da 5 anni 

sabato 17 novembre 2012

Biblioburro 19° ep.



"Flor è la più grande di noi sette. 
Ha sette anni.
Per questo e perché è molto coraggiosa, insieme a lei possiamo andare ogni giorno a scuola."










Un bellissimo albo illustrato dai delicati colori pastello, soprattutto tanto sabbia ed ocra, quasi che le pagine del libro fossero fotografie ingiallite dal tempo. In copertina un filo di lettere stese sorretto da una bambina con le trecce. Una storia semplice che parla di famiglia, di fratelli e di sorelle, e di scuola, che il protagonista ha appena iniziato e non gli piace perché delle lettere non capisce niente. 
Un libro che potranno apprezzare i più piccolini, magari abbracciati alla mamma nel lettone come i sette fratellini protagonisti della storia, e che i bambini che hanno imparato a leggere gusteranno da soli, sfogliando lentamente le pagine e le illustrazioni.

Lettere fra i lacci
Cristina Falcon Maldonado, Marina Marcolin
Kalandraka
2012
pp. 32
da 6 anni

venerdì 16 novembre 2012

Come ci vedono?


Ci capita sempre più spesso di fare pensieri più o meno profondi e di aver voglia di condividerli in questo nostro piccolo spazio professionale. Abbiamo ricominciato a fare le letture negli asili (già detto!) e l'ultima volta abbiamo notato questo magnifico cartellone appeso nella zona piccoli di una biblioteca. Si tratta di una serie di disegni fatti da alcuni bambini della scuola materna che rappresentato le due Pollicine all'opera.

mercoledì 14 novembre 2012

Libri...golosi




Becco per aria, Martine Laffon, Betty Bone, Gribaudo, 2012
(da 5 anni)
















Un libro dalla copertina nera, un pallino giallo ed uno bianco, un tocco di azzurro e... una storia di amicizia che racconta con parole poetiche ed illustrazioni bellissime anche il mito della Creazione.
All'inizio l'uccellino Becco-per-aria era tutto solo e viveva al buio. Non c'era nessun altro e si annoiava, perciò un giorno provò a fare due buchi nella notte nera e dall'altra parte trovò una luce forte, da cui poi spuntarono i rami di Grande-albero... 
Una storia per bambini piccoli, da ascoltare, da leggere e da rileggere, e con  la quale si possono inventare tanti laboratori artistici.... 

La ricetta golosa...è qui!

lunedì 12 novembre 2012

"Ad occhi aperti"


Lo sappiamo anche noi: si trova sempre un buco della serratura da cui spiare e certo dall'altra parte ci si arriva anche così. Ma sappiamo anche che c'è un modo più intelligente per arrivare di là, con i libri! Il disegno in questo senso è perfetto, rende chiaramente l'idea dell'"utilità" di un libro (brutto termine, davvero, ma chiaro); tanti libri portano in alto ed è quello che cerchiamo di fare noi ogni giorno, accompagnando i bambini che ci ascoltano. 

venerdì 9 novembre 2012

Storie a merenda

Abbiamo iniziato le "storie a merenda" promosse dalla biblioteca di Arco. Per chi ne volesse approfittare l'appuntamento è mensile, sempre di mercoledì, dalle 17 alle 18. Oltre alle nostre storie viene offerta ai bambini una buonissima merenda. Insomma, due piccioni con una fava: le storie e la merenda! 

Gli appuntamenti sono:
21 novembre
19 dicembre
16 gennaio
20 febbraio
20 marzo
17 aprile
15 maggio

La biblioteca in questione è bellissima, ci sono molti libri e tantissime persone entrano a leggere o a prendere un libro in prestito.

mercoledì 7 novembre 2012

Dello sciopero e degli insegnanti...


No, non siamo noi a fare sciopero...non siamo ancora arrivate a questo punto (per fortuna!). Però vorremmo condividere con chi ci segue un fatto che ci è successo. 
Alla vigilia di un incontro che dovevamo fare con alcune classi della scuola secondaria di primo grado (medie!) abbiamo ricevuto la telefonata della bibliotecaria che sfoderava un tristissimo due di picche. L'incontro salta. Ma salta proprio e non si farà più! Motivazione? L'adesione ad uno sciopero sui tagli alla scuola effettuati nella nuova riforma, e lo sciopero consiste nel non aderire (o annullare) ad alcuna attività extra curricolare. Ok... ma vorremmo farvi presente alcune cose, per poi lasciare a voi la scelta di meditarci su.

La storia nelle storie


Si conclude oggi il pacchetto di letture che abbiamo fatto alla biblioteca di Gardolo (Tn) con i bambini delle classi III e IV elementari. Ne avevamo parlato qui, e adesso possiamo dire che è stata una bella esperienza. Abbiamo dichiarato di non essere amanti delle letture "a tema", ma quando il libro diventa anche un alibi per lo studio siamo d'accordo sul fatto che è una scelta intelligente e per nulla banale.

martedì 6 novembre 2012

Libri...golosi

Non sappiamo ancora decidere tra un libro e un dolce, pertanto prosegue la nostra carrellata di assaggi tra l'uno e l'altro, e la beatitudine forse sta proprio in tale incertezza...

Martin Baltscheit, Marc Boutavant, La storia del leone che non sapeva scrivere, Mottajunior, 2012 (da 4 anni)







Al leone non importava nulla di non saper scrivere; i suoi ruggiti bastavano per spaventare gli animali e farlo essere il re. Almeno fino a quando non si innamora di una leonessa che legge, e allora forse...
Fantastici i colori che cambiano al mutare dell'umore del leone: dal rosa al nero al rosso.

La ricetta invece la trovate qui.

lunedì 5 novembre 2012

Biblioburro 18° ep.

A volte siamo fortunate, collega! Il libro che presentiamo oggi è uscito da poco e noi ce l'abbiamo già tra le mani!



"Alfonsino moriva dalla voglia di baciare le guance di Nereida, la bimba più carina della sua classe."








La storia del primo amore, di un bacio vinto con la luna come cambio, poche dolcissime parole di un autore che ha vinto il Premio Nobel per la Letteratura nel 2010. Una storia poetica e delicata.
Alfonsino vorrebbe un bacio da Nereida, una bambina dagli occhi grandi, il naso impertinente, i capelli neri neri e il volto bianco come la neve. E quando Nereida in cambio gli chiede la luna, Alfonsino capisce che avere quel bacio sarà più difficile di quanto avesse immaginato...

sabato 3 novembre 2012

I colori delle storie


Comincia "l'avventurosa storia" negli asili. Avventurosa perché...partiremo per un lungo viaggio insieme a 6 asili della Valle del Chiese, leggendo ed ascoltando storie. Le maestre non hanno espresso richieste particolari, chiedendo "solo" letture per il puro piacere di ascoltare (e pare poco, ma questa è già una richiesta intelligente!), pertanto noi saremo libere di scegliere e di presentare i libri che incontreremo in questi mesi. 

venerdì 2 novembre 2012

Inizia Sceglilibro


Evviva!!! Finalmente è partita anche Sceglilibro, quella bellissima attività promossa in ambito provinciale e non solo. Nel progetto infatti, oltre a ben 22 biblioteche trentine, c'è anche una scuola di Napoli! La spiegazione dettagliata del progetto la potete trovare sul sito specifico che vi invitiamo a curiosare, quella sintetica invece ve la diamo noi, se avete fretta. Si tratta di un'iniziativa rivolta alle classi V elementare e I media che devono leggere 5 libri selezionati da una commissione di bibliotecari tra una rosa di 150 titoli e poi decretare qual è il libro più bello. 

giovedì 1 novembre 2012

mercoledì 31 ottobre 2012

Libri... golosi




Molto prima di te, Rascal, Mandana sadat, Cult Jeneusse, 2012(da 4 anni)

La storia di un bimbo che cresce e che diventa papà e che con poche parole racconta al proprio piccolo com'è venuto al mondo. Poche parole, ma di grande intensità e poesia. 





La ricetta la trovate qui, e non poteva che chiamarsi abbracci al limone.


martedì 30 ottobre 2012

Libri buoni e belli?


Tra le varie attività avviate con l'arrivo dell'autunno c'è anche il campionato di lettura. Ne avevamo parlato qui tempo fa, quando l'abbiamo fatto in forma ridotta per una scuola della Valle di Ledro. Quest'anno (ri)parte in Valle del Chiese, con una struttura decisamente più complessa perché le scuole coinvolte sono molte. Suddividiamo i bambini/ragazzi in tre fasce d'età e prepariamo tre bibliografie specifiche. Abbiamo appena terminato di fare le presentazioni di avvio campionato alle classi e di presentare anche queste bibliografie. La prendiamo così "larga" perché la riflessione che vogliamo fare merita attenzione e perciò non ci dispiace spendere qualche parola di più.

sabato 27 ottobre 2012

Progetti per le Pollicine


Le notti in biblioteca sono passate e vi avevamo anticipato nuovi progetti. Infatti per le due Pollicine si aprono giorni molto intensi di cui siamo grate: siamo state chiamate in qualità di lettrici dalla biblioteca comunale di Trento! Una serie di letture tra la sede centrale ed una sede periferica: un salto nella Preistoria, una lettura con bambini piccoli da Nati per leggere, un percorso di avventure e uno tra le storie di crescita... quante cose davvero! 

martedì 23 ottobre 2012

Biblioburro 17°ep.

Embè, ti rispondo con due libri nuovi: una storia mostruosa ed una storia  lupesca per bambini piccoli.



"... non appena si metteva a letto, i tre mostri monelli della notte venivano a tormentarla. Uno le pizziacva il naso, un altro le tirava i capelli e il terzo le faceva le boccacce."








Maria è la protagonista di questa storia allegra e molto colorata. Una bambina molto felice di giorno perché può fare molte cose, ma che di notte viene spaventata da tre mostri cattivi. Maria però è una bambina sveglia e saprà come reagire!
Marjane Satrapi ne è l'autrice e l'illustratrice. 

lunedì 22 ottobre 2012

Leggere insieme


Non possiamo sempre tenere i cuccioli così stretti mentre leggiamo loro le storie in biblioteca... però il risultato che ogni volta vorremmo ottenere è proprio quello della fotografia!

sabato 20 ottobre 2012

Terza notte in biblio: resoconto


"Ma poi, quando si va a dormire ci laviamo i denti? Perché io ho portato lo spazzolino."
Brava, bravissima bambina che ci tiene alla salute dei suoi denti. Peccato che dopo essersi lavata i denti è arrivato il Lucignolo di turno che dalle sue tasche ha tirato fuori tante di quelle caramelle che neanche la borsa di Mary Poppins...

giovedì 18 ottobre 2012

Biblioburro 16° ep.


Finalmente un libro che racconta di principesse, principi e terribili draghi  sputafuoco. Nel libro che voglio presentarti c'è tutto questo e altro ancora. Solo che sono messi un po'...in ordine sparso?! Ne La principussa Clura e il drago di Tormod Haugen c'è il principe...ma ha un caratterino tutto suo, c'è un drago, che in effetti sputa fuoco ma....è un po' emotivo. E la principessa! Non solo lei, ma anche principussa, principossa, principissa, principassa, principeffa, plincipessa, prinzipessa e pvincipessa. Tutte smaniose di salvare il pruncipe (ho scritto giusto!)



“La principussa Clura era una vera principussa. Non una principessa, perché una principussa è ancora più nobile di una principessa e ha il sangue molto più blu! Clura possedeva mille vestuti e cinquecento paia di scurpe. Aveva quattordicimila libri e un milione di cd con la sua musica preferita e ventiquattro cavalli tutti per lei"....











Clura è una delle nove belle principusse del regno. E' bionda, con gli occhi azzurri, incapace di imparare i nomi dei fiumi e delle montagne che il suo maustro tenta di insegnarle, ma bravissima a ballare la rumba.

martedì 16 ottobre 2012

Il potere dei libri parte terza


Ogni tanto, a turno, si parte alla scoperta di questo meraviglioso mondo, e girovagando ci capita anche di imbatterci in "minibiblio" improvvisate. La sorpresa, e soprattutto la felicità, è tanta ve lo assicuriamo, per due come noi che amano immensamente il proprio lavoro e se lo portano in vacanza senza problemi!