Translate

lunedì 22 dicembre 2014

Biblioburro 327° ep.



Mancano tre giorni a Natale e anche se abbiamo ancora molto da fare prima di considerarci in pausa, ci sentiamo come i bambini quando fanno il conto alla rovescia... e allora abbiamo deciso anche noi di contare, partendo con il primo libro sul Natale.
Francesco è appena rientrato dai paesi martoriati dalla guerra, è stanco e ha incubi terribili; l'amico Giovanni lo invita a trascorrere il Natale nel suo piccolo villaggio. I due intraprendono il lungo cammino, che si rivelerà costellato di avvenimenti miracolosi; la temperatura mite, una sorgente che appare nel bosco, tantissime lucciole che illuminano il loro viaggio, l'asinello amico del santo, tanti altri animali che li accompagnano. "Non occorre fare un viaggio fino in Palestina. Ogni posto è Betlemme, se viviamo volendo bene a quel piccolo Bambino venuto al mondo per portare la pace."
Chiara Frugoni ci racconta un altro episodio della vita di San Francesco, dopo San Francesco e il lupo, entrambi magnificamente illustrati da Felice Feltracco.

San Francesco e la notte di Natale
Chiara Frugoni, Felice Faltracco
Feltrinelli
2014
pp. 31
da 7 anni

venerdì 19 dicembre 2014

Dicembre negli asili


Ed è arrivato dicembre. Sul contavolte compare (in realtà noi lo vedremo decorato solo a gennaio) il terzo segnalino: dopo la foglia di ottobre, il coniglio di novembre ecco il lupo di dicembre!


Abbiamo iniziato con una storia un po'...sonnacchiosa, pescata tra i libri di Nati per Leggere:Ululò il lupetto che non vuole andare a letto. Ululò è un lupetto un po' al contrario: dorme di giorno e rimane sveglio la notte! Le tenere illustrazioni e gli sbadigli del piccolo lupo hanno quasi quasi assopito i bambini.



Ma si sono ripresi subito con Il fatto è di Gek Tessaro. La ripetizione degli animali richiama la musicalità di una filastrocca e i bambini imparano subito il testo. Ci siamo divertiti a spingere la paperetta in acqua ma... senza risultato, ovviamente! I bambini si sono riconosciuti nella paperetta e hanno sottolineato (a modo loro) che per imparare le cose ci vuole tempo. Verissimo!


Ramos è sempre Ramos! Che ci volete fare? Noi abbiamo un debole per questo lupo che è il più furbo, il più forte, il più bello... o forse no... Il fatto è (per dirla come Gek) che le storie di Ramos incantano tutti, grandi e piccoli. Sarà che il suo lupo alla fine è buffo più che furbo, sarà che le sue storie sono un mix di storie classiche (da Cappuccetto rosso a I tre porcellini), o forse sarà semplicemente che alla fine si ride sempre!


Hanno riso un po' meno (soprattutto le incredule maestre) con Al lupo! Al lupo! di Tony Ross, edito dalla Emme edizioni. Scovato sullo scaffale di una biblioteca ce ne siamo subito appropriate (a tempo determinato, come tutti i libri della biblioteca), dovevamo proprio leggerla ai bambini! La storia la conoscono tutti, è quella del bambino Luigi che urla sempre "Al lupo! Al lupo!" anche quando il lupo non c'è. E a forza di chiamarlo il lupo arriva davvero e... se lo mangia! Lui e tutti gli adulti! 
Beh... lo dice anche Ross... che ci volete fare, così è la vita!


Ululò il lupetto che non vuole andare a letto
Amélie Galé
LO edition
2012
da 5 anni

Il fatto è
Gek Tessaro
Lapis
2014 (ristampa)
da 4 anni

Sono il più furbo
Mario Ramos
Babalibri
2013
da 4 anni

Al lupo! Al lupo!
Tony Ross
Emme edizioni
1992
da 4 anni

giovedì 18 dicembre 2014

Ciao, come stai?


Questa sera le Pollicine leggeranno il delicato libro Ciao, come stai?, di cui abbiamo già parlato qui. Parteciperanno all'incontro di presentazione del libro una delle due autrici e la presidente di Oltre la Siepe Associazione onlus di Mantova.
Moderatrice dell'incontro sarà l'assessore alla cultura del Comune di Condino.
Partecipazione libera, gratuita e gradita!

mercoledì 17 dicembre 2014

Biblioburro 326° ep.



Da una parte Maddalena, la sfigata, dall'altra Zago e le sue amiche terribili. L'unica cosa che le accomuna è Alessandro, il bello della classe, che Zago considera suo e di cui è segretamente innamorata anche Maddalena...
Maddalena ha da poco iniziato la scuola superiore ed ha un solo amico, Giorgio; deve frequentare un corso pomeridiano di recupero di latino, al quale partecipa anche Alessandro, e così i due scopriranno di avere molte altre cose in comune, alla faccia di Zago e dei suoi soprusi! Il corso è gestito dal prof. Rigilli, in crisi nei confronti del suo ruolo di educatore e della scuola in generale. Il libro racconta in questo modo una doppia storia: quella di Maddalena e degli episodi di bullismo e di prepotenze che deve subire quotidianamente a scuola e quella del professore che intende chiedere una lunga aspettativa dal lavoro. Il corso di latino vedrà nascere un nuovo amore ed aiuterà il professore a cambiare idea e a credere ancora nella possibilità di lottare per cambiare le cose.
Una graphic novel breve ma densa e molto ricca, che utilizza come già Pesi massimi e Cattive ragazze una font di alta leggibilità, per raccontare temi importanti quali il bullismo, l'amicizia, l'amore, e l'insegnare in una scuola difficile e violenta.

Adesso scappa
Patrizia Rinaldi, Marta Baroni
Sinnos
2014
pp. 62
da 12 anni