Translate

giovedì 30 ottobre 2014

Ottobre negli asili



Piano piano ricominciamo tutte le nostre attività di promozione della lettura. Quella delle materne è una di quelle che ci piace tanto perché i bambini:
- sono sempre contenti di vederci;
- ascoltano le storie e non vedono l'ora di poter toccare i libri;
- ci raccontano un sacco di cose belle (anche quelle che non c'entrano niente con le storie e con noi due);
- all'inizio sono sempre timidi... ma solo all'inizio!

E poi le maestre sanno trasformare i libri in oggetti e attività bellissime;
E poi gli asili (quando ci andiamo perché i bambini non possono venire in biblioteca) almeno una volta al mese profumano di pizza!!


E così quest'anno siamo partite con il nostro Biblioburro (che è tornato da una lunga vacanza) e il nuovo Contavolte. Come al solito all'inizio si presenta un po' spoglio, ma con il passare dei mesi si arricchirà di bellissime forme colorate.

Abbiamo iniziato questo anno scolastico con Uffa la scuola!, Babalibri; testo di benvenuto, anche se (dicono i bambini) nessuno fa mai i capricci come Betta per andare all'asilo...

E poi due storie autunnali: Lupo&Lupetto. La fogliolina che non cadeva mai di Edizioni Clichy e Il domatore di foglie, Zoolibri, che tutti dicono di aver visto in questi giorni nei cortili degli asili...





















Uffa la scuola!
Marie-Louise Fitzpatrick
Babalibri
2014
da 5 anni

Lupo&Lupetto. La fogliolina che non cadeva mai
Brun-Cosme Nadine, Tallec Olivier
Edizioni Clichy
2014
da 5 anni

Il domatore di foglie
Pina Irace, Maria Moya
Zoolibri
2014

mercoledì 29 ottobre 2014

Libriamoci!


29, 30 e 31 ottobre: tre giorni speciali per "liberare" la lettura nelle scuole. Libriamoci, la nuova iniziativa promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT) - con il Centro per il libro e la lettura - e dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR) - parte oggi in tutta Italia.
E' rivolta a tutte le scuole di ogni ordine e grado (dalle elementari fino alle superiori!), e lo scopo è quello di promuovere la lettura ad alta voce nelle classi. 


Il libro è l'oggetto più moderno e "modaiolo" che c'è, noi lo diciamo sempre. Non si arrende mai e per farsi leggere le inventa proprio tutte! Perciò, anche per questa importante iniziativa arriverà nelle scuole con la complicità di scrittori, amministrazioni, fondazioni, biblioteche e associazioni culturali. Libriamoci non è una gara e nemmeno un'attività legata a fini valutativi: l'obiettivo sarà quello di diffondere il piacere della lettura tra i ragazzi e di sottolinearne l'utilità per la crescita sociale e personale.
Qui potete trovare maggiori informazioni su questa iniziativa e scoprire tutte le iniziative che verranno promosse in Italia in questi giorni.

E allora diamoci da fare! 

martedì 28 ottobre 2014

Biblioburro 300° ep.


"L'uomo dei palloncini quando arriva
ti chiama dalla finestra.
Ma a modo suo,
perché è di poche parole.
Ha un camion misterioso come una valigia che si apre
e dentro c'è il paese dei torroni,
con veri palazzi, vere strade e campi, fiumi,
colline a perdita d'occhio."











Chi non ha mai sospirato davanti a quelle enormi nuvole colorate che all'improvviso si materializzavano al centro della folla? Una festa, una fiera, una passeggiata in città: l'uomo dei palloncini lo si vede subito, i bambini lo vedono subito! E' quasi magico, perché riesce a far stare insieme cani, gatti, pesci, bestie feroci e astronavi senza che nessuno si metta a litigare. 
Con i suoi colori e i suoi sorrisi riesce ad accontentare proprio tutti i bambini, anche quelli timidi o quelli capricciosi.


Giovanna Zoboli scrive un racconto che può essere il ricordo di ognuno di noi. La curiosità, lo stupore, la voglia di toccare quelle forme strane e leggere e poi la felicità di portare a casa un po' di colore. E' davvero misterioso l'uomo dei palloncini.
Le immagini di Simone Rea danzano sulle pagine come fossero fatte di aria. I colori appaiono e scompaiono e con delicatezza avvolgono il grigio e lo fanno volare via, lasciando spazio a forme e animali che leggeri fanno sognare tanti bambini.

L'uomo dei palloncini
Giovanna Zoboli, Simone Rea
Topipittori
2014

lunedì 27 ottobre 2014

Biblioburro 299° ep.


“A molti non piace quando finiscono le vacanze, ma per me l’ultimo giorno dell’estate è il migliore. 
Il cielo splende nel sole del pomeriggio e siamo andati fuori dimenticandoci per un po’ delle cose importanti che dovremo fare domani.

Uno, due, tre... Clic!
Ho fatto tante foto, e ci farò un album per i giorni di pioggia."










E' un giorno speciale. L'ultimo giorno d'estate tutta la famiglia si riunisce, la nonna prepara una buonissima torta, le sorelle delle corone di carta e tutti cantano "Tanti auguri a te!". Per questo compleanno poi, è arrivato un regalo speciale: una macchina fotografica rossa! Proprio quello che ci vuole per catturare gli attimi di una bellissima giornata di fine estate.


Si divertono proprio tutti! Nessuno pensa al lavoro e alla scuola che li aspetta il giorno dopo. Il mare, gli spruzzi, i giochi e l'allegria vengono documentati attentamente dal piccolo protagonista di questo delicato albo illustrato. Scatti rubati colmi di felicità e spensieratezza, pronti per essere rivisti e rivissuti nelle fredde giornate invernali che a poco a poco faranno capolino.


Dani Torrent, illustra con maestria la felicità, con colori e situazioni quasi vintage, che evocano calma e serenità. Il testo quasi poetico si sposa perfettamente con questa tenera storia che descrive una famiglia unita in tutto e per tutto.


Album per giorni di pioggia
Dano Torrent
Edizionicorsare
2014
da 7 anni