Pagine

Translate

lunedì 25 giugno 2018

Biblioburro: La vera, anche se incredibile, storia dei dinosauri



Cosa c'entra un pollo in una storia di dinosauri? In realtà si tratta di una gallina, o meglio di un gallus gallus domesticus, che ci dimostra, zampe (di dinosauro) alla mano, le prove raccolte nel suo album di famiglia. E così ecco comparire i Velociraptor, i suoi bis-bis-bis-bis-bis-bis-bis-bis-bis-bis nonni, gli Iguanodonti, cugini lontani di suo padre, i Diplodoco, i Tirannosauri, gli Stegosauri... 



Un argomento che attrae sempre moltissimo i bambini, in particolare i maschi.

La vera, anche se incredibile, storia dei dinosauri
Guido Van Genechten
Traduzione 
Il castello (Clavis)
2018
da 5 anni

venerdì 22 giugno 2018

Biblioburro: Un elefante sullo zerbino





Proprio così: un elefante sullo zerbino è ciò che trova Erica il mattino del suo decimo compleanno. Il regalo, totalmente inaspettato, le arriva dallo zio Jeff, unico parente che le è rimasto e con cui vive, anzi viveva fino a due anni prima; l’uomo infatti, ornitologo di professione, è partito alla ricerca di uccelli speciali e la bambina non ne ha più saputo nulla. Ecco dunque che lo zio si fa risentire con una cartolina e con… un elefante indiano!
Erica capisce presto che la vita con quel grosso pachiderma in una casa piccola, e soprattutto senza soldi, sarebbe impossibile e comincia a pensare a come risolvere la situazione. Inizialmente chiede soldi a chi vuole vedere l’elefante e le cose paiono andare molto bene, ma un giorno una signora si presenta a casa sua sostenendo che non è possibile tenere in casa un elefante senza un permesso e che manderà un furgone a portarlo via. La bambina decide allora di nasconderlo nella casa della vicina e qui cominciano i guai seri.
Il primo libro per bambini di Sylvia Bishop, che è anche attrice comica e co-fondatrice del duo d’improvvisazione teatrale Peablossom. Una storia per lettori a partire dai sette anni che racconta, anche attraverso le illustrazioni in bianco e nero di Ashley King, il profondo legame che è possibile instaurare con un animale, purché ci sia rispetto ed affetto. Alla fine del libro si trovano alcune curiosità ed informazioni utili sugli elefanti, proprio a dimostrazione che bisogna essere preparati per una convivenza rispettosa e pacifica per tutti.
La collana Il battello a vapore della casa editrice Piemme sul sito www.leggendoleggendo.it offre interessanti spunti di lavoro e diversi materiali pronti agli insegnanti, per promuovere un confronto nazionale, favorendo lo scambio di idee ed attività per la lettura a scuola.
Qui una recensione completa.

Un elefante sullo zerbino
Testo di Sylvia Bishop
Illustrazioni di Ashley King
Traduzione di Loredana Serratore
Piemme
2018
da 7 anni

giovedì 21 giugno 2018

Biblioburro: Il mio primo libro di poesie d'amore





In quanti modi si può dire “Ti amo”? Almeno in trentasei modi, o forse anche di più a leggere questo libro perché quando si ama non si conta. E come chiamare l’amato? Passerottino, colibrì, piccolo neo, gioiellino, sassolino, perfetto gufetto… E ancora, com’è l’amore? Dorato come un pane fresco cotto a puntino, fragrante o gelato a luglio inoltrato e amare può essere eccitante, stuzzicante, esaltante, stupefacente. L’amore può essere distratto con la testa per aria oppure timido e con silenzi infiniti, nostalgico e dolcemente malinconico oppure urgente e veloce come un fulmine, sapiente pizzo e occhialetti ma allora quante facce ha l’amore? Ah, mistero infinito!
Bernard Friot, francese, è stato insegnante ed ora è scrittore e poeta; ha ricevuto il Premio Andersen nel 2009 con il libro Il mio mondo a testa in giù, edito da Il castoro, e il Premio Orbil nel 2012. Ha pubblicato molti libri ed è anche traduttore dal tedesco di fiabe e novelle. Famoso nell’inventare storie, si autodefinisce uno scrittore pubblico per la necessità di incontrare e confrontarsi spesso con i suoi giovani lettori, da cui trae spunti ed idee. È interessato soprattutto a coinvolgere e ad emozionare i lettori che hanno difficoltà; ha scritto romanzi, poesie e storie brevi ma intense, perché per lui ciò che conta è promuovere la lettura, fare in modo che libro e lettore si incontrino e si crei quel legame magico e speciale che è appunto la lettura.
Le illustrazioni di Desideria Guicciardini, illustratrice per bambini e ragazzi che da anni collabora con le principali case editrici italiane ed estere, arricchiscono il libro e creano sfondi alle parole, attraverso cuori umanizzati che esprimono chiaramente i sentimenti suscitati dalle poesie. Ha vinto il Premio Andersen nel 2014 per la sua capacità figurativa di entrare in forte rapporto con il testo.
Qui una recensione completa.


Il mio primo libro di poesie d’amore
Testo di Bernard Friot
Illustrazioni di Desideria Guicciardini
Traduzione di David Tolin
Il castoro
2018
da 9 anni

mercoledì 20 giugno 2018

Biblioburro: A colori





Che colore ha una porta che sbatte? E il pisolino d’estate? Che sapore ha il giallo? Che emozione trasmette l’ambra? Un viaggio tra i colori, i più noti come il rosa, il bianco, il viola, l’arancione, il verde, ma anche tra quelli meno noti, soprattutto ai bambini, come l’indaco, il porpora, l’ambra e l’ocra. Animali protagonisti, un gatto, un lupo, un cane, dei pesci ma anche tanta natura, foglie, fiori, alberi, frutti in un viaggio colorato ed intenso che conduce il lettore a scoprire che il colore può essere anche odore, suono, sensazione, emozione, pensiero.
Barbara Ferraro, autrice del testo, è filologa ed esperta di fiabe, racconti e leggende popolari e scrive da sempre. Ha un blog di recensioni che si chiama Atlantidekids e collabora con la rivista “Libri Calzelunghe”. 
Sonia Marialuce Possentini, pittrice ed illustratrice, ha pubblicato numerosi albi illustrati con diverse case editrici italiane ed estere. È docente di illustrazione presso la Scuola Internazionale di Comics di Reggio Emilia e presso l’Università degli Studi di Padova. Nel 2017 ha vinto il Premio Andersen come Miglior Illustratrice. Nell’albo sperimenta una nuova modalità espressiva creando quadri ricchi di colore e suggestione attraverso un tratto essenziale che privilegia l’impatto cromatico; le illustrazioni, potenti e poetiche allo stesso tempo, si esprimono in doppie pagine realizzate con tecniche diverse che trasmettono le sfumature delle stagioni, della natura e dell’anima.
La curatrice Teresa Porcella si occupa da molti anni di libri per ragazzi come autrice, editor, progettista e traduttrice per diversi editori italiani e stranieri. Insegna Progettazione editoriale alla Scuola Comics di Firenze. È presidente dell’Associazione di promozione della lettura Scioglilibro, che ha fondato, e nel 2011 ha aperto a Firenze la libreria Cuccumeo. Ha ideato e seguito il progetto di questo libro, creando un legame stretto ed equilibrato tra le parole e le immagini e dandogli un ritmo che ne esalta l’impatto emotivo.
Un albo illustrato dalla forma rettangolare per bambini della scuola primaria, da guardare e leggere con calma, magari in compagnia di un adulto, che offre tantissimi spunti per disegnare ed inventare infinite storie.
Qui una recensione completa.

A colori
Testo di Barbara Ferraro
Illustrazioni di Sonia MariaLuce Possentini
A cura di Teresa Porcella
Bacchilega editore
2017
da 6 anni